Cesa

Cesa, il 22enne Francesco Di Santo muore dopo malore improvviso

Una tragedia che ha sconvolto due comunità, quella di Aquino, piccolo centro in provincia di Frosinone, e di Cesa, cittadina alle porte di Aversa. Parliamo della prematura scomparsa di Francesco Di Santo, deceduto ieri sera, nella sua abitazione laziale, per un malore improvviso.

Il ragazzo, studente d’ingegneria all’Università di Cassino, era originario del comune casertano ma da tempo residente nel Frusinate. Il padre, imprenditore, è fratello dell’ex assessore del Comune di Cesa, Filomena Di Santo. Sarà l’autopsia a stabilire le cause del decesso del giovane che, come riporta Frosinone Today, sembra stesse mangiando un toast con i genitori quando improvvisamente ha perso i sensi. Inutile l’intervento dei sanitari del 118 che hanno cercato, invano, di rianimarlo.

“In questi casi – commenta il sindaco di Cesa, Enzo Guida – quando è un giovane a morire in questo modo, gli unici sentimenti che si provano sono quelli della solidarietà e della vicinanza. E’ un momento triste che coinvolge due famiglie del nostro paese. Condoglianze alla famiglia Di Santo, in particolare alla zia Filomena Di Santo, a tutta la famiglia Bortone, alla mamma Silvia Bortone, agli zii Ruggero Bortone, Imma Gabella, Brigida Bortone, Lina Bortone, Enzo Bortone”.

“Ventidue anni – dice il sindaco di Aquino, Libero Mazzaroppi – sono nulla rispetto a quello che un giovane dovrebbe meritare. Il piangere e le parole, neppure minimamente, potranno mai alleviare lo strazio e il dolore di una famiglia che si vede strappare dalla vita un ragazzo così. Mi stringo forte, a nome mio e dell’intera comunità, a tutti i suoi cari. Ciao Francesco, continua a sognare e vola più in alto che si può”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico