Home

Voli di Stato di Salvini, indaga Corte dei Conti. M5S chiede spiegazioni

La Corte dei Conti ha aperto un fascicolo “esplorativo” sui voli di Stato di Salvini con aerei ed elicotteri di polizia e vigili del fuoco. E il M5s chiede spiegazioni: “Se è vero che la Corte dei Conti vuole accertare se abbia viaggiato su aerei ed elicotteri della polizia al di fuori dei fini istituzionali, significa che una piccola ombra da chiarire c’è”.

Ma Salvini replica: “Nessun abuso, sfido chiunque a dimostrare il contrario.  Sono il ministro che costa meno”. E poi ricorda: “Sono indagato dappertutto su tutto: per sequestro di persona, per razzismo. Penso che il lavoro che sto facendo per gli italiani lo stiano apprezzando. E penso di essere uno dei ministri che costa meno, nella storia del ministero dell’Interno”.

Ma se i Cinquestelle chiedono chiarimenti al ministro dell’Interno, il Pd si spinge oltre e domanda spiegazioni all’intero governo. Perché, scrive su Facebook il deputato dem Michele Anzaldi, “in soli dieci mesi i ministri del governo M5s-Lega hanno viaggiato 116 volte sui voli di Stato. Lo dicono i numeri ufficiali pubblicati sul sito di Palazzo Chigi, ai quali vanno aggiunti i voli del premier Conte per i quali non è prevista pubblicazione”. E il record “ce l’hanno i ministri M5s con 72 voli, il 62% del totale”.

Anzaldi prosegue sottolineando che “in testa c’è il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, con 66 tratte blu, ma ha volato con la Flotta di Stato (4 tratte a marzo Roma-Bruxelles) anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che in passato si vantava di viaggiare solo coi voli di linea. Per Salvini 22 voli con la Flotta di Stato, ai quali si aggiungono almeno altrettanti individuati da ‘Repubblica’ con aerei della polizia e dei vigili del fuoco per i quali non è prevista pubblicazione, e sui quali la Corte dei Conti avrebbe aperto un fascicolo di indagine, stando a quanto rivelato dal quotidiano”.

“Prendono aerei blu – conclude il deputato – non soltanto ministri, come la titolare della Difesa, che possono avere ragioni di sicurezza maggiori dovute al ruolo, ma anche titolari di deleghe meno pesanti, come il ministro M5s dell’Ambiente Sergio Costa e il ministro leghista senza portafoglio agli Affari regionali, Erika Stefani. Ecco la classifica dei voli di Stato nei primi dieci mesi di Governo M5s-Lega, da giugno 2018 a marzo 2019: Trenta 66, Salvini 22, Tria 10, Moavero 9, Bonafede 4, Stefani 3, Costa 2. Totale: 116”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Metropolitana a Teverola, il progetto che unisce Caputo e Lusini - https://t.co/PXAgOeSiZI

Metropolitana a Teverola, il progetto che unisce Caputo e Lusini - https://t.co/XssGPUUTGH

Castel Volturno, canoni per lidi balneari non versati per oltre 6,5 milioni: 13 denunce - https://t.co/GPQYd7Oqa0

Teverola, Lusini: "Guardate come hanno ridotto il campo sportivo" - https://t.co/b0wKLGDbvB

Condividi con un amico