Gricignano

Gricignano, Damiano sul comizio Zona Nato: “Diffidate dalle imitazioni”. E lancia appello ai Coppola

Gricignano – “Quando ho cominciato questa rivoluzione l’ho fatto per tutelare i diritti di noi gricignanesi residenti nella zona Nato. E per comprendere da vicino e nel concreto le problematiche che attanagliano noi ‘cittadini di serie b’ sono stato contattato e ho incontrato più volte i due candidati a sindaco per le prossime elezioni comunali con i quali abbiamo discusso ed interagito per trovare la giusta risoluzione alle decennali questioni che viviamo nella zona residenziale a ridosso della Nato”. Sono le parole di Marcello Damiano che, ancora una volta, è costretto a spiegare e sottolineare la sua posizione in questa burrascosa tornata elettorale.

Pur manifestando la sua volontà di non schierarsi né con l’uno né con l’altro aspirante sindaco, Damiano dà prova della sua integrità elettorale scegliendo di non pronunciarsi mai e di non commentare questo o quell’altro comizio, mantenendo così fede al suo obiettivo: “Scendere in campo ed agire solo ed esclusivamente per il bene e la salvaguardia della sua città”. Confidando in una battaglia politica leale e scevra da ogni rispettivo attacco personale da parte dei due aspiranti sindaci, l’imprenditore coglie, ancora una volta, l’occasione per invitare la cittadinanza a partecipare a quello che ritiene “l’unico e reale comizio della zona Nato”, in programma sabato 18 maggio, alle ore 19.30, nell’area Nato, realizzato in collaborazione con la testata giornalistica Pupia.tv, diretta da Antonio Taglialatela, e dal team della “MuchforMore” che provvederà alla riprese e alla diretta streaming.

Intanto, Damiano ritorna su uno dei punti focali della sua lotta: la risoluzione delle infrazioni che quotidianamente avvengono in via Boscariello, all’altezza dell’uscita della strada statale Nola-Villa Literno (leggi qui per l’approfondimento). Annunciando il crowdfunding avviato con le aziende e le attività commerciali locali per la realizzazione della rotonda stradale in quello stesso punto, Damiano chiede l’intervento dei “Coppola – Mirabella” che, sottolinea, “potrebbero omaggiare le barriere new jersey necessarie al Comune in segno di scuse e di riconoscenza dei propri errori nei confronti dei cittadini che vivono nelle fatiscenti abitazioni da loro realizzate anni fa. Solo così – conclude Damiano – è possibile riassestare così la viabilità di quel punto nevralgico della città che, da decenni, è teatro quotidiano di incidenti pericolosissimi e infrazioni stradali che mettono a repentaglio la vita degli automobilisti”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico