Campania

Gestione illecita di rifiuti, denunciato imprenditore

AVELLINO. Permane alta l’attenzione dei Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino nella pianificazione ed attuazione dei servizi finalizzati all’accertamento di violazioni connesse all’illecito smaltimento di rifiuti.

A conclusione di attività condotta dai Carabinieri della Stazione di Zungoli, congiuntamente a personale del locale Ufficio Tecnico Comunale e dell’ARPAC di Avellino, è stato denunciato un imprenditore edile ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti e Realizzazione di opere edili in assenza di permesso a costruire. L’indagine ha permesso di risalire all’identità del soggetto che aveva la materiale disponibilità di un terreno, ubicato in agro del Comune di Zungoli, dove venivano rinvenuti svariati cumuli di rifiuti, provenienti principalmente da demolizioni edili.

Le aree interessate, unitamente al materiale di risulta in esse presente, sono state quindi sottoposte a sequestro.

Nel corso delle verifiche gli operanti accertavano altresì che in detto fondo era stato realizzato, in assenza delle prescritte autorizzazioni, un capannone in lamiera adibito a deposito di attrezzature edili.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico dell’imprenditore è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento.

L’attività effettuata dai militari della Stazione di Zungoli si inserisce in una più ampia campagna mirata di controlli preventivi intrapresi nel territorio irpino dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, tesi alla salvaguardia dell’ambiente e della salute pubblica.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Palermo, percepisce reddito cittadinanza e lavora in nero: denunciato - https://t.co/KnqliWNKpf

Immigrazione clandestina a Napoli: 7 arresti, tra cui 2 poliziotti - https://t.co/OD4yGJIB8I

Aversa, i candidati sindaco rispondono alle domande di Confindustria - https://t.co/uZyS7Btz2j

Milano, bimbo di 2 anni morto in casa. Il padre confessa: "L'ho picchiato" - https://t.co/lvLp9RpQNZ

Condividi con un amico