Gricignano

Gricignano, Damiano: “Santagata-Lettieri? Solo accuse personali. Occorrono persone nuove”

Gricignano – “Non posso non esimermi dal tacere nonostante la mia volontà di rimanere in silenzio stampa”. E’ un Marcello Damiano amareggiato a seguito del confronto dei candidati a sindaco, Vincenzo Santagata e Vittorio Lettieri, ritenendo che “nei loro interventi di propaganda elettorale si sono concentrati sulle vicende e sugli attacchi personali piuttosto che sull’esposizione di un piano di risoluzione per le problematiche del paese avanzate dal sottoscritto da circa un mese”.

“A noi non interessano le vostre questioni personali”, sottolinea il residente del Parco Nettuno, che da mesi sta sostenendo una battaglia, insieme agli altri abitanti della cosiddetta ‘Zona Nato’, contro lo stato di degrado in cui versa l’area periferica nei dintorni della Us Navy. “Non avete speso una parola per la zona Nato – continua l’imprenditore – né per i problemi dell’intera comunità. Voi dovete governare un paese con responsabilità, dare rispetto e fiducia alla gente. Come ha fatto la villa comunale ad essere ridotto così? Perché la piscina è stata chiusa? Perché nessuno risponde? Sulla base delle presenti premesse, questa maggioranza, qualunque essa sia, durerà pochissimo, azzardo solo quattro mesi. Sarebbe necessario che i due aspiranti sindaco governassero l’uno con l’appoggio dell’altro per il bene della comunità. Ieri i due candidati a sindaco sono stati ridicoli, quello che avete fatto in passato non ci interessa. Dite e raccontate cosa volete fare per il nostro paese, dateci le giuste motivazioni per mettere il nostro futuro nelle vostre mani”.

Puntando l’attenzione sul fatto che la sua battaglia non sia solo personale, ma soprattutto a vantaggio dell’intera comunità, “perché i disservizi e il disagio sono caratteristica comune di tutto il paese”, Damiano illustra l’iter intrapreso con i suoi avvocati: “Domani mattina mostrerò la mia diffida ad adempiere fatta al Comune; la stessa sarà poi fatta all’ufficiale giudiziario. Con i miei legali abbiamo, poi, deciso di fare un esposto alla Corte dei Conti. Stiamo preparando una denuncia nei confronti di alcuni costruttori che hanno costruito male per cui chiederemo un risarcimento danni”.

In stile Marzullo, Damiano si pone una domanda e si dà una risposta: “Sapete come fa un comune ad indebitarsi? Perché gli amministratori rubano: un’amministrazione potrebbe vivere e campare bene con le tasse dei cittadini onesti. Ciò di cui sono stanco è immaginare che il futuro dei nostri figli, il loro sogno, possa finire nelle mani di gente che si dice pronta ad amministrare un paese anche se non sa cosa sta andando a fare. Il bene di Gricignano lo potrebbe fare solo una persona nuova, solo un amministratore che non conosce i fatti ma che risolva i problemi senza scendere a compromessi o a favoritismi”.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico