Aversa

Aversa, isole ecologiche interrate. De Angelis: “Arrivati i primi 240mila euro”

240mila euro. Questa la somma pervenuta quale tranche iniziale del finanziamento di circa 800mila euro per la realizzazione di ben otto isole ecologiche interrate posizionate in diversi punti della città. A darne notizia l’ex assessore all’Igiene urbana, Marica De Angelis, che rivendica il merito di aver portato a termine una procedura iniziata dalle precedenti amministrazioni, ma non conclusa del tutto.

Ad approvare lo schema di convenzione necessario per l’erogazione di un finanziamento regionale di 750 mila euro, infatti, fu nel 2018 la giunta di cui faceva parte la ex assessora. «Questa progettualità – spiega De Angelis – era considerata persa fino alla scorsa estate, quando, alla luce della nostra richiesta rivolta all’Ente sulla eventuale possibilità di recuperare il finanziamento ed a seguito di una risposta affermativa, abbiamo cominciato a lavorare per rimodulare la progettualità e non far perdere al territorio una tale occasione di sviluppo sostenibile».

Il progetto mira ad implementare nuove tecnologie per il miglioramento della raccolta differenziata e prevede l’installazione di otto isole ecologiche interrate ed intelligenti che verranno installate in otto zone con alta densità abitativa. L’accesso degli utenti alla stesse sarà regolato attraverso un pass. Inoltre, l’avanzata tecnologia consentirà di controllare al momento del conferimento la conformità del rifiuto, garantendo così anche un controllo continuo.  Le otto isole ecologiche, dette di prossimità saranno collocate, come da progetto finanziato grazie ad una azione che ha visto la continuità amministrativa di due maggioranze: tre nel Parco Coppola, una in piazza Bernini, una nei pressi del Parco Cerimele/PalaJacazzi, una in piazza Don Diana/Principe Amedeo, una in piazzetta Lucarelli ed infine una nei pressi del Parco Pozzi in via Gaetano Andreozzi.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico