Esteri

Parigi, incendio devasta la cattedrale di Notre Dame

Un incendio si è sviluppato nel pomeriggio di oggi, intorno alle 18.50, alla cattedrale di Notre Dame a Parigi.  Il rogo, che ha provocato il crollo del tetto e della guglia simbolo della città, si è sviluppato da un’impalcatura per i lavori di restauro. La cattedrale, nel cuore della capitale francese, è una delle costruzioni gotiche più famose del mondo. Fu costruita dall’anno 1163 al 1344.

La chiesa è stata evacuata e intorno i Vigili del fuoco hanno istituito un ampio perimetro di sicurezza. Le fiamme stanno divorando tutte le impalcature della struttura gotica. Intanto, il rogo si è propagato a una delle due torri iconiche. “Non siamo sicuri di riuscire a salvarla”, ha dichiarato il sottosegretario all’Interno francese, Laurent Nunez. Sedici statue del tetto si sono salvate per un soffio dall’incendio: erano state rimosse per essere restaurate solo quattro giorni fa, l’11 aprile. Lo riferiscono i media francesi, spiegando che è intatto anche il “tesoro” di oggetti sacri presente nella struttura. I monumenti, alti tre metri e pesanti 250 chili, sarebbero dovuti tornare al loro posto, dopo il restauro, nel 2022.

Nel frattempo, le autorità di Parigi hannodeciso di evacuare i circa mille residenti dell’Ile de la Cité, l’isola sulla Senna dove sorge Notre-Dame, e ha messo a disposizione uno spazio in un altro quartiere per coloro che non hanno altre soluzioni per passare la notte. Il sindaco della capitale, Anne Hidalgo, ha parlato di “terribile incendio”. Un portavoce del Comune di Parigi ha scritto su Twitter che è in corso l’evacuazionedell’intera area. La cattedrale, nel cuore della capitale francese, è una delle costruzioni gotiche più famose del mondo ed è il monumento storico più visitato d’Europa. Fu costruita dall’anno 1163 al 1344. Proprio lo scorso anno la Chiesa cattolica francese aveva lanciato un appello per raccogliere fondi e avviare delle opere di restauro della struttura. La guglia sarebbe crollata e le fiamme sono divampato su gran parte del tetto.

Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha deciso di rinviare il discorso alla nazione che era inizialmente programmato per stasera, e si è recato sul posto. “Come tutti i nostri compatrioti, sono triste stasera di vedere una parte di noi andare in fiamme”, ha scritto Macron in un tweet. La notizia ha fatto il giro del mondo e persino il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha voluto commentare il fatto. “È terribile guardare l’incendio a Notre Dame. Forse – ha aggiunto Trump su Twitter – aerei cisterna anti-incendio potrebbero essere usati per spegnere le fiamme. Bisogna agire velocemente!”.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA, SOTTO UN VIDEO DEL CROLLO DELLA GUGLIA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Maltempo in mezza Italia, allerta gialla in otto regioni - https://t.co/V2YMIVdVIE

Reddito Cittadinanza, 16.773 gli aspiranti Navigator: la maggior parte del Sud - https://t.co/KtCofQGVwP

Nord Irlanda, la "Nuova Ira" ammette responsabilità su morte Lyra McKee - https://t.co/3M5uSAVQnp

Val d'Agri, sversamento di petrolio: arrestato dirigente Eni - https://t.co/ngVAuMNX0X

Condividi con un amico