Napoli

Napoli, ferro dimenticato nell’addome dopo intervento all’utero: blitz del Nas al Loreto Mare

Non è stata sottoposta a un taglio cesareo, come si era appreso in precedenza, ma a un intervento finalizzato a risolvere problematiche legate a un utero fibromatoso la donna di 49 anni nel cui addome i chirurghi dell’ospedale Loreto Mare hanno dimenticato un divaricatore.

Secondo quanto si è appreso la donna è entrata in sala operatoria, la prima volta, mercoledì scorso, il 17 aprile, e poi nuovamente rioperata, il giorno di Pasqua, per rimuovere la placca divaricatoria. A denunciare l’accaduto ai carabinieri del Nas (coordinati dal maggiore Gennaro Tiano) è stato il commissario della Asl Napoli 1 centro, da cui dipende il Loreto Mare, Ciro Verdoliva. Stamattina i militari si sono recati in ospedale ed hanno sequestrato la cartella clinica.

La donna, secondo quanto si è appreso, ha iniziato a lamentare dolori all’addome qualche ora dopo l’intervento chirurgico. I sanitari hanno eseguito degli accertamenti e si sono accorti della presenza della pinza nell’addome della paziente, che il giorno di Pasqua è stata nuovamente sottoposta a intervento chirurgico. Disposta, dal commissario Ciro Verdoliva, una indagine interna. Secondo quanto si è appreso l’allarme dei sanitari sarebbe scattato subito dopo il conteggio post operatorio dei ferri chirurgici: infatti, la pinza chirurgica mancava all’appello.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, Lettieri "ospita" al comizio l'imprenditore sotto inchiesta: "Io e Santagata soci" - https://t.co/n3CXZS41P2

Teverola (CE) - Lusini: "Riorganizzare macchina amministrativa" (17.05.19) https://t.co/rVkP67CsyU

Condividi con un amico