Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, Apicella: “Sagliocco scarica colpe su ex assessori, si dimetta”

Chi vive nel territorio di Trentola Ducenta da qualche decennio sa bene, come per il passato, la classe politica locale sia stata riferimento per i comuni viciniori, per la provincia di Caserta, fino ai rappresentanti politici nazionali. Oggi viviamo una situazione a dir poco paradossale e grottesca.

Il 29 gennaio scorso, tutti i mass media tuonarono: “Terremoto al Comune di Trentola Ducenta” e cose simili. La cronaca è ben nota alla cittadinanza ed è inutile ripeterla, fino ad arrivare ad ieri, quando i militari dell’Arma Benemerita hanno fatto irruzione, per la quarta volta, nei locali degli uffici comunali. Nel frattempo anche alcune note testate giornalistiche che, con nostro grande stupore, avevano “sposato i progetti elettorali di Sagliocco”, si sono ricredute e, nella migliore delle ipotesi, con onestà intellettuale, lo hanno definito “bugiardo”!

Gli inquirenti continuano il loro delicato e prezioso lavoro. Vari filoni di indagini sono seguiti da carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di finanza. Ci sarà pure un motivo per tanto interessamento? Cosa avete combinato per essere così tanto attenzionati? Chi ha sbagliato in solo pochi mesi di (non) governo della Città? In testa alla lista degli indagati il sindaco di Trentola Ducenta, Andrea Sagliocco, con i suoi più stretti collaboratori esterni (suoi compari!). Ecco, che come toccasana alla situazione venutasi a creare, il sindaco, con i suoi consigliori, tirano fuori dal cilindro una nuova “giunta tecnica” con persone, certamente rispettabilissime, ma completamente estranee alla conoscenza del territorio, della Popolazione, delle rispettive necessità, esigenze ed aspettative. Per alcuni di loro, però, la nomina sembra scaturita dall’interessamento di personaggi inizialmente non legati alla compagine di maggioranza.

Questa mossa è stata studiata per far ricadere la colpa di tutto quanto accaduto sui “vecchi assessori”, colpevoli solo di essersi fatti raggirare (speriamo in buona fede!) dagli autentici conduttori delle trattative e degli accordi gestionali. D’altra parte nessuno dei “vecchi assessori” risulta essere inquisito o iscritto nel registro degli indagati. Diversamente il sindaco ed i suoi compari (autentici mercenari della politica), sono inquisiti! Sindaco, per cercare di ridare dignità a questo Popolo offeso e vilipeso, oltraggiato e deriso, preso in giro, calpestato e sbeffeggiato, assumiti le tue responsabilità e dimettiti!

Ma questo non lo hai fatto e non lo farai perché sono veramente tanti gli impegni assunti da te e da qualche tuo congiunto. Ancora una volta dimostri di non conoscere Trentola Ducenta e la sua Popolazione: abbiamo ricchezza di professionalità competenze, disponibilità, capacità e serietà che non sono secondi a nessuno! Ma tutto questo lo ignori, tu che sei di San Marcellino!

Avvocato Michele Apicella, capogruppo dell’opposizione

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Nicola Caputo aderisce ad Italia Viva: "Con Renzi per cambiare il Paese" - https://t.co/X4kkWkCh8G

Caserta, Settimana Benessere Psicologico: ciclo di incontri da "Origene" - https://t.co/w2OxA2RvyH

8xmille Chiesa cattolica: "Casa Emmaus" di Caserta offre letto e cibo a chi ha perso tutto - https://t.co/woWusY4G9R

Marcianise, ruba rame nello stabilimento "Metalpoint": arrestato - https://t.co/8h7J3tc1Zb

Condividi con un amico