Aversa

Aversa, attesa udienza per ricorso al Tar contro scioglimento

Aversa – Ore decisive per conoscere l’esito del ricorso al Tar Campania presentato dall’ex sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro a da otto dei suoi ex consiglieri contro il decreto di scioglimento del civico consesso normanno sottoscritto dal ministro dell’interno Matteo Salvini e dal presidente della repubblica Sergio Mattarella.

Nella mattinata di ieri, infatti, si è tenuta la relativa udienza con i giudici amministrativi che, come prassi, si sono riservati la decisione. Nelle prossime ore, infatti, è attesa un’ordinanza del presidente di sezione del Tar sulla richiesta di sospensione del provvedimento che ha, di diritto, interrotto l’esperienza dell’amministrazione guidata da De Cristofaro. Gli addetti ai lavori, però, non escludono che possa arrivare direttamente la sentenza sulla delicata vicenda.

Tutto dipenderà anche dai tempi in cui sarà emesso il provvedimento: se arriverà oltre 48 ore è probabile che si vada direttamente a sentenza. In questo caso, sono in molti ad ipotizzare che, se così fosse, il ricorso sarebbe rigettato. Anche se, in verità, sono in pochissimi a sperare in un esito positivo del ricorso amministrativo che possa portare a non votare il prossimo 26 maggio e a rimettere in sella De Cristofaro, anche se, oramai, senza una maggioranza. Nel caso, più probabile, che il ricorso venga respinto, si aprirà ufficialmente la campagna elettorale per il voto di maggio, facendo uscire allo scoperto anche quanti sino ad ora non hanno scoperto le proprie carte proprio in attesa dell’esito del giudizio tutt’ora pendente.

Intanto, il commissario straordinario Michele Lastella, che regge le sorti del comune normanno proprio a seguito dello scioglimento avvenuto a causa delle dimissioni in contemporanea di 13 consiglieri comunali su 24, ha approvato, con i poteri della Giunta, lo schema di bilancio di previsione annualità 2019-2021, congiuntamente a tutte le delibere di approvazione delle tariffe dei servizi a domanda individuale e degli altri allegati obbligatori. Le aliquote relative al settore tributario, già adottate dal commissario nella seduta precedente, e le tariffe risultano sostanzialmente confermate rispetto a quelle degli anni precedenti.

Per quanto concerne la destinazione delle risorse, in una nota del Comune si precisa che sono state garantite le spese obbligatorie, nonché tutti gli interventi a carattere continuativo. Il commissario straordinario ha anche voluto rivolgere un sentito ringraziamento, per l’encomiabile lavoro svolto, al dirigente del settore finanziario, Claudio Pirone, «che ha sapientemente coordinato i dirigenti dell’Ente in questa delicata fase della struttura amministrativa. Lo schema di bilancio verrà, ora, rimesso al Collegio dei revisori per l’acquisizione del relativo parere ai fini dell’approvazione definitiva entro i termini».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Casaluce, Pagano: “Città cantierizzata: al via i lavori per cinque progetti” https://t.co/lmPXax72sm

Elezioni Aversa, MCA fuori dalla competizione: “Nessun progetto ci affascina” https://t.co/c0YkZ5ZDDv

Gricignano, uniti contro l'amianto: gli "alunni rapper" della scuola 'Santagata' vincono concorso nazionale - https://t.co/Al0670N9NA

San Tammaro, sequestrato sito di trattamento rottami metallici - https://t.co/jvfAwMJIzm

Condividi con un amico