Campania

Campania, De Luca e Sepe premiano le eccellenze regionali in campo sanitario

Ha coinvolto tutti gli esponenti della sanità campana, compresa la parte farmaceutica. Ma anche le scuole, il convegno dal titolo “Le eccellenze che ruotano intorno al bene sanitario”, realizzato dai responsabili scientifici e condiviso con la Regione Campania. Sono state sei le personalità premiate. A consegnare i riconoscimenti sono stati il presidente della giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, e il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo metropolita di Napoli. “Questa è una giornata importante – ha commentato De Luca – perché oggi possiamo assegnare dei riconoscimenti ad alcuni professionisti che sono la testimonianza di come nella Sanità Campana vi siano figure di riferimento assoluto. Ci sono professionisti che hanno scelto di stare qui in Campania perché insieme a loro è stato fatto un progetto di crescita delle loro attività, nell’ottica di un rilancio complessivo del nostro Sistema sanitario regionale”.

Premiati: Felice Pirozzi – primario di chirurgia del Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli – Rientrato lo scorso maggio a lavorare in Campania, trasferendosi dall’ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo; – Paolo Ascierto – Primario del servizio “Melanoma Immunoterapia Oncologica del Pascale” – innovatore nell’immunoterapia applicata alle patologie oncologiche, ha scelto di rimanere a lavorare in Campania, rifiutando prestigiose offerte di lavoro in altre Regioni; – Massimo Triggiani – Primario di “Allergologia e Immunologia” all’Università di Salerno – Ha avviato un lavoro di complessiva riorganizzazione e valorizzazione delle attività, migliorando l’assistenza; – Luisa Franzese – Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale – ha messo in atto azioni volte a garantire l’accesso scolastico anche ai bambini con problematiche di salute complesse; – Antonio Corcione – Direttore Centro Regionale Trapianti – sta guidando la riorganizzazione dei sistema dei trapianti, così da permettere ai cittadini di non doversi spostare fuori regione per sottoporsi a trapianti d’organo; – Cristiano Giardiello – Responsabile della chirurgia Bariatrica del Pineta Grande Hospital; – L’attività della chirurgia bariatrica dell’ospedale Pineta Grande di Castelvolturno sta permettendo di ridurre la quota di pazienti che si rivolgevano fuori regione per problemi di obesità. Intervenuto anche Amedeo Manzo, presidente della Banca di Credito Cooperativo di Napoli, premiato per l’apporto dato alla crescita del settore sanitario.

La giornata, che ha visto alternarsi sul palco oltre 60 relatori, è stata curata da Antonio d’Amore, direttore generale dell’Asl Napoli 2 Nord, Mariano Fusco, direttore del Dipartimento Farmaceutico dell’Asl Napoli 2 Nord, e Ugo Trama, direttore Uod Politica del Farmaco e dispositivi della Regione Campania. “Il convegno – hanno spiegato gli organizzatori – ha lo scopo di definire e mettere in chiaro gli impegni di tutti gli attori del ‘Sistema Committenza e Produzione’ creando tra loro un’intesa sinergica”.

De Luca, inoltre, ha annunciato che la prossima settimana verrà avviata la diffida formale perché il ministero certifichi l’uscita della Campania dal piano di rientro avendo raggiunto la quota di 163 nella griglia dei Lea. Sono stati poi illustrati esempi virtuosi di ricerca, cura e assistenza socio sanitaria a Napoli e in Campania. Uno di questi è il progetto “Un farmaco per tutti”, realizzato, ormai da tre anni, dalla chiesa di Napoli per volere del cardinale Sepe.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Capua, inchiesta su camorra e politica: torna libero l'ex sindaco Antropoli - https://t.co/XyM9mEnsve

Aversa, non si fermano all'alt: identificati due 14enni, multati i genitori - https://t.co/oOU4njmu2P

Rimborsopoli Campania, assolti i consiglieri regionali Grimaldi e Giordano - https://t.co/phFlXeTcEl

Film ed eventi sportivi trasmessi illegalmente, oscurati 114 siti web illegali - https://t.co/aEw3cbVX49

Condividi con un amico