Carinaro

Spaccio di droga tra Carinaro e Teverola: 41enne in arresto, denunciato il figlio

Gli agenti del commissariato di Polizia di Aversa, diretto dal dottor Vincenzo Gallozzi, hanno tratto in arresto Salvatore Iorio, 41 anni, e denunciato a piede libero il figlio 18enne, Elpidio, perché ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Nell’ambito di un mirato servizio volto al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, attraverso un’attività di osservazione e pedinamento, i poliziotti hanno scoperto una fiorente attività di spaccio gestita fra Teverola e Carinaro da Iorio e dal figlio. Quest’ultimo, in particolare, aveva il compito di provvedere alle cessioni all’acquirente di turno della droga che veniva detenuta e confezionata in dosi dal padre a Carinaro.

Dopo aver ricostruito le modalità con cui venivano effettuate le cessioni di sostanza, gli agenti hanno prima fermato il giovane mentre effettuava uno scambio con un acquirente e poi si sono recati presso l’abitazione usata come base logistica per lo spaccio. La successiva perquisizione domiciliare, effettuata alla presenza di Iorio, ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro 12 dosi di cocaina, circa 69 grammi di hashish e numeroso materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento della sostanza. Sulla base degli elementi acquisiti, Salvatore Iorio, figlio di Elpidio Iorio, ucciso negli anni ‘90 in un agguato di camorra, veniva condotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Napoli, colpi di pistola contro due bar in piazza Trieste e Trento - https://t.co/OKVq6J2zOn

Afragola, bomba esplode davanti una pasticceria nella notte - https://t.co/MRg2xRZ4G1

Travolti da bus turistico vicino Lago Patria: morti due immigrati - https://t.co/h1WD8xbTkz

Brindisi, sequestrate 10mila scarpe da ginnastica contraffatte - https://t.co/GXIb1cFkUl

Condividi con un amico