Home

Nola, estorsione e aggressioni a imprenditore e sua moglie: 3 arresti

Nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura di Nola, i militari del gruppo della Guardia di Finanza di Nola hanno dato esecuzione ad ordinanza applicativa di misura cautelare nei confronti di 3 persone per condotte estorsive commesse mediante reiterate minacce e violenze in danno di un imprenditore operante nell’area nolana.

Il provvedimento giudiziario scaturisce da un’attività di indagine diretta e coordinata dalla Procura di Nola che ha consentito di accertare episodi di aggressione fisica e verbale nei confronti di un imprenditore, nonché della moglie di quest’ultimo, sia di persona che a mezzo telefono, finalizzate alla consegna di una somma di denaro pari a circa 10mila euro.

In tale contesto, sono stati delineati specifici eventi, accertati da dicembre 2018 fino al 5 febbraio scorso, concernenti l’effettiva configurabilità delle condotte intimidatorie, unitamente a comportamenti violenti posti in essere, in relazione alla manifestata proposta estorsiva, tra i quali anche un singolare episodio di aggressione fisica mediante percosse avvenuto a danno della vittima in luogo aperto al pubblico in pieno giorno.

Gli accertamenti esperiti hanno consentito alla Procura di avanzare specifica richiesta di misura cautelare personale, pienamente condivisa dal gip di Nola che ha disposto l’applicazione della misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di due soggetti e la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di un soggetto.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Universiadi ad Aversa, Olga Diana: "Un'altra buona occasione sprecata" - https://t.co/tnc6ntCkgE

Universiade Napoli 2019, il trailer del documentario (19.07.19) https://t.co/wO5H1Fwt2V

De Luca - Il piano di gestione del ciclo dei rifiuti della Regione Campania (18.07.19) https://t.co/TQXQPT5KEt

De Luca: "Campania da Terra dei Fuochi a modello nazionale" (18.07.19) https://t.co/FwOoBY0qoi

Condividi con un amico