Home

Muore suicida Alberto Rizzoli, il nipote del fondatore della casa editrice

Alberto Rizzoli, nipote di Angelo, fondatore della celebre casa editrice, per alcuni anni amministratore delegato dell’azienda di famiglia, si è suicidato nella Garzaia di Villarasca, l’oasi naturale di cui era stato proprietario a Rognano (Pavia). A scoprire il corpo agonizzante è stato il guardiacaccia della tenuta.

Secondo gli investigatori, Alberto Rizzoli, 74 anni appena compiuti, si è ucciso con un colpo di pistola, legalmente detenuta. A lanciare l’allarme è stato un addetto dell’azienda agricola che l’uomo gestiva da quando aveva lasciato il mondo dell’editoria.

Il 74enne è morto subito dopo il suo arrivo in ambulanza al policlinico San Matteo di Pavia. Sul caso indagano i carabinieri.

You must be logged in to post a comment Login

I nostri Video

News Recenti

Condividi con un amico