Teverola

Teverola, Di Matteo: “Raccolta differenziata con percentuali più alte e tari più bassa”

Teverola – “Con il progetto di ‘Teverola Città Fertile’ la raccolta differenziata è stata innalzata nel 2018 a circa il 65% e ciò grazie ad un servizio più efficiente, ad una costante attività di monitoraggio e al senso di responsabilità dei cittadini”. Lo sostiene, in una nota, il movimento guidato dal candidato sindaco Dario Di Matteo, che spiega: “Come forma incentivante è stata applicata una riduzione della Tari, per prevenire scarichi illeciti sono state programmate le telecamere nei siti più critici e intanto è stata prevista la realizzazione di un ecopoint, già inserito nel piano esecutivo di gestione 2018 con lo stanziamento di 50 mila euro. Presso l’ecopoint i cittadini potranno conferire altri rifiuti differenziati (mobili, elettrodomestici, eccetera) migliorando ulteriormente i risultati”.

Per Di Matteo “è un peccato che il relativo iter di realizzazione abbia subito una sospensione, dopo che alcuni consiglieri hanno preferito anteporre i propri interessi a quelli della comunità. I traguardi raggiunti sono evidenti e, nonostante il maldestro tentativo di qualcuno di screditare l’operato altrui, restano i risultati della raccolta differenziata del 2018: numeri riportati dal sistema My sir e coerenti con la sintesi dei formulari mensilmente inviata dal gestore al Comune”.

“Chi cerca di convincere i cittadini che la raccolta è rimasta nel 2018 a poco più del 40%, pubblicando ingannevolmente dati invece inerenti ad anni precedenti, – sottolinea il candidato sindaco – o è incapace di leggere le informazioni oppure è in mala fede e prende in giro i cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Condividi con un amico