Gricignano

Gricignano, recupero bene confiscato a rischio. Aquilante si appella al commissario Aldi

Gricignano – “I commissari prefettizi non perdano l’opportunità di concretizzare il progetto riguardante il bene confiscato”. E’ l’appello che Andrea Aquilante, ex candidato sindaco alle amministrative del giugno 2018 e ex vicesindaco e assessore all’Urbanistica della Giunta Moretti, rivolge al commissario straordinario Aldo Aldi che regge le sorti del Comune di Gricignano dopo lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale avvenuto lo scorso ottobre.

Il progetto riguarda il bene confiscato di via Marconi, angolo via Toti, per la realizzazione di una biblioteca e di un laboratorio linguistico/informatico destinati ai cittadini di Gricignano e, in particolare, agli studenti dei plessi scolastici presenti sul territorio. Progetto, elaborato dall’amministrazione Moretti, che è stato accolto dal Ministero dell’Interno e finanziato nell’ambito del Pon “Legalità” 2014-2020. 

Nello specifico, l’intervento prevede la realizzazione, al piano terra, di una sala da destinare a biblioteca e reception, mentre al primo piano una sala lettura e di studio e una sala informatica-linguistica con circa 20 postazioni. Gli ambienti sono stati ideati con l’obiettivo del superamento delle barriere architettoniche e del risparmio energetico con illuminazione a led che garantisce, tra l’altro, un comfort visivo per gli utenti. I costi si aggirano intorno ai 600mila euro.

Dopo l’approvazione del finanziamento, ad oggi, però, ancora sono stati realizzati il progetto esecutivo e la successiva gara d’appalto. E, considerando che i lavori dovranno essere ultimati entro il prossimo 30 settembre, pena la perdita dei fondi, c’è il rischio che l’opportunità di riqualificare la struttura e renderla funzionale per i cittadini possa sfumare.

“Mentre il mondo ‘politico’ si trastulla a fare accordi e liste – commenta Aquilante – dal giugno 2018, dopo l’approvazione del finanziamento riguardante il bene confiscato di via Marconi, nulla è stato fatto. Tenendo presente che i lavori dovranno essere ultimati entro il 30 settembre 2019, che bisogna ancora realizzare il progetto esecutivo e poi la gara di appalto, direi che siamo sulla buona strada per perdere questa opportunità. Un accorato appello, dunque, al commissario Aldi affinché solleciti l’attuale dirigente dell’Ufficio tecnico comunale, Davide Ferriello, per  scongiurare la perdita dei finanziamenti”. 

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l’architetto Teresa Ricciardiello nuovo responsabile dell’Area Tecnica https://t.co/7JxqnYWDcN

Vicenza, inferno nella nebbia su A31: un morto e feriti gravi https://t.co/4ZuVCfQMYk

Aversa - De Cristofaro: "Mi ricandido dopo aver fatto cose straordinarie" (20.02.19) https://t.co/sBpMOc6lpm

Cesa, imposte comunali e valore venale aree edificabili: Consiglio il 26 febbraio - https://t.co/g2uj2ae1gM

Condividi con un amico