Napoli

Napoli, usavano nomi di familiari disabili morti per non pagare bollo auto

Dodici persone con familiari disabili morti da anni continuavano a fruire indebitamente dell’esenzione del bollo auto. E’ quanto hanno scoperto gli uomini della Guardia di Finanza di Napoli. I militari hanno individuato un gruppo di automobilisti che non hanno versato alla Regione il bollo malgrado non più esenti a causa del decesso del portatore di handicap o invalido titolare del beneficio.

L’esenzione dal pagamento del bollo auto spetta solo nel caso in cui il veicolo è intestato direttamente al disabile oppure ad un familiare che risulti fisicamente a carico del disabile o viceversa. In quest’ultima ipotesi l’esenzione richiesta dal parente è ottenibile solo se il suo reddito loro è inferiore o uguale a 2.840,51 euro.

I 12 automobilisti hanno ricevuto un verbale di accertamento con sanzione pecuniaria pari al triplo del beneficio di cui si è fruito illecitamente, ridotta a un terzo se pagata entro 60 giorni dalla data di notifica dell’accertamento.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l’architetto Teresa Ricciardiello nuovo responsabile dell’Area Tecnica https://t.co/7JxqnYWDcN

Vicenza, inferno nella nebbia su A31: un morto e feriti gravi https://t.co/4ZuVCfQMYk

Aversa - De Cristofaro: "Mi ricandido dopo aver fatto cose straordinarie" (20.02.19) https://t.co/sBpMOc6lpm

Cesa, imposte comunali e valore venale aree edificabili: Consiglio il 26 febbraio - https://t.co/g2uj2ae1gM

Condividi con un amico