Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Camorra, Nicola Schiavone parla in aula: Zagaria protesta per “collegamento a sorpresa”

“Ho rinunciato alcuni mesi fa a presenziare a questo processo, eppure oggi mi ritrovo collegato in video-conferenza senza alcun preavviso proprio nel giorno in cui parla Nicola Schiavone. Penso cose strane”. Lo ha detto il boss Michele Zagaria, collegato in video-conferenza dal carcere de L’Aquila, all’udienza del processo, in corso al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, in cui il boss è imputato con l’ex sindaco del suo paese natale, Casapesenna, Fortunato Zagaria (solo omonimo del capoclan), e l’ex consigliere comunale Luigi Amato. Parte offesa del processo è un altro ex sindaco di Casapesenna, Giovanni Zara.

Zagaria mesi fa aveva rinunciato a presenziare al processo, ma oggi, come spiegato dal presidente del collegio giudicante Maria Francica, per “un disguido con il Dap” (Dipartimento amministrazione penitenziaria) si è ritrovato collegato. “Non sapevo nulla di questo processo – si è lamentato Zagaria ad inizio udienza – da tempo vi avevo rinunciato e oggi sono stato importunato. Vorrei chiedere se è corretta una cosa del genere; poteva accadere un mese fa, ma è successo proprio oggi che viene a parlare il signor Nicola Schiavone”.

Zagaria, che alla fine ha deciso di restare per “rispetto della corte”, ha poi nominato avvocato di fiducia Paolo Di Furia.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, l’architetto Teresa Ricciardiello nuovo responsabile dell’Area Tecnica https://t.co/7JxqnYWDcN

Vicenza, inferno nella nebbia su A31: un morto e feriti gravi https://t.co/4ZuVCfQMYk

Aversa - De Cristofaro: "Mi ricandido dopo aver fatto cose straordinarie" (20.02.19) https://t.co/sBpMOc6lpm

Cesa, imposte comunali e valore venale aree edificabili: Consiglio il 26 febbraio - https://t.co/g2uj2ae1gM

Condividi con un amico