Home

Bari, fittavano “case a luci rosse” sul Lungomare: arrestati 13 proprietari

11 appartamenti sottoposti a sequestro sul lungomare di Bari e 13 persone destinatarie di misure cautelari personali nell’ambito di un’indagine in cui si contestano i reati di affitto di immobili a scopo di esercizio di casa di prostituzione, tolleranza abituale e sfruttamento del meretricio.

Le ordinanze di custodia cautelare (due in carcere, 7 ai domiciliari di cui una non eseguita e quattro obblighi di dimora) sono state notificate a proprietari e gestori degli immobili sul lungomare Di Cagno Abbrescia e in via Alfredo Giovine, nei pressi degli stabilimenti balneari “Pane e Pomodoro”, “Torre Quetta” e “Il Trullo”.

Gli immobili – spiega la Procura di Bari – sono inseriti “in un vero e proprio ‘quartiere a luci rosse’, locati a donne extracomunitarie (soprattutto sudamericane) e di nazionalità rumena che per esercitare il meretricio, a fronte di canoni fittizi indicati nei contratti, corrispondevano ai proprietari/detentori somme giornaliere tra 100 e 150 euro”. Le perquisizioni eseguite hanno consentito di sottoporre a sequestro somme di denaro in contante e libretti di deposito con ingenti importi, nella disponibilità dei proprietari/gestori.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Gricignano Party", Damiano suona la carica per la festa del 27 e 28 luglio - https://t.co/2IISIDqpll

Napoli, Rocco Hunt dice addio alla musica: l'annuncio su Instagram - https://t.co/rHj4369yc9

Di Maio: "Salvini incontra sindacati per sviare dai fondi russi" - https://t.co/eIFxao78TH

Armi e missile sequestrati a neonazisti, Salvini rivela: "Servivano per uccidere me" - https://t.co/sKNHlZBF8Y

Condividi con un amico