Aversa

Aversa, la gang degli pneumatici che terrorizza i residenti

Aversa – Colpi di pistola esplosi almeno in tre casi la notte di Capodanno, rapine seriali nei pressi della stazione ferroviaria, topi d’auto che la fanno, oramai da padrone, tanto che hanno ricominciato anche a smontare i quattro pneumatici dalle vetture e sempre nella solita piazza a pochi metri dalla caserma dei carabinieri. E’ emergenza sicurezza nella città normanna dove gli aversani e quanti altri la frequentano non si sentono più sicuri nemmeno a passeggiare in strada.

Gli episodi più allarmanti sono relativi ai colpi di pistola esplosi la notte di San Silvestro per salutare il nuovo anno. Oltre allo sconcertante video reso noto dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, consegnato alle forze dell’ordine, nel quale si vede chiaramente una donna che esplode diversi colpi di pistola tra il divertimento generale, all’esame degli investigatori vi sarebbero altri due casi, uno in via Adige e un secondo in via Mancone, nei quali altrettante famiglie si sono visti entrare in casa dalle finestre e dai balconi diversi colpi di arma da fuoco. In entrambi i casi le vittime hanno effettuato regolare denuncia alle autorità. Episodi che solo per mero caso fortuito non si sono trasformati in tragedie considerato che i colpi sono stati esplosi ad altezza d’uomo. In entrambi i casi si stanno studiando le traiettorie per capire da dove sono venuti i proiettili.

Da inizio anno, poi, è stata segnalata in zona piazza Mazzini, in prossimità della stazione ferroviaria, un’utilitaria nera con due persone a bordo che, soprattutto di mattina presto, dopo aver avvicinato qualche pendolare che si sta recando in stazione, con la scusa di chiedere informazioni, lo rapinano tenendolo sotto la minaccia di una pistola. Episodi che si sarebbero verificati già più volte. Siamo addirittura di fronte ad una vera e propria escalation per quanto riguarda i furti di oggetti all’interno delle autovetture con danneggiamento di vetri. Gli episodi praticamente non si riescono più a contare. Nella sola notte di Capodanno sono state una cinquantina le autovetture parcheggiate davanti ad un noto locale cittadino che hanno riportato danni ai vetri, mandati in frantumi, oltre che essere svuotate.

L’azione più eclatante è stata compiuta proprio la notte scorsa in piazza De Chirico, al Parco Coppola, un luogo praticamente abituale per questo tipo di furto: sono stati asportati gli pneumatici, tutti e quattro, ad una Lancia Y. Questa volta con una variante più professionale: la vettura è stata lasciata poggiata non su quattro mattoni in tufo, come avvenuto sino a ieri, ma su un crick. Quando si dice la “modernizzazione” anche nei furti.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Di Matteo: "Città ferita, servizi e opere pubbliche negati ai cittadini" - https://t.co/nrH14BzwUP

Napoli - Famiglia e Società 4.0: un progetto per orientare utenti sul web (22.01.19) https://t.co/Vh53T9TEkl

Governo presenta Reddito di Cittadinanza: "In caso di recessione metteremo in sicurezza i più deboli" - https://t.co/MX6WvToyoR

Di Maio: "Lino Banfi nella commissione Unesco". L'attore: "L'ho conosciuto in orecchietteria" - https://t.co/j19nu5x3lq

Condividi con un amico