Home

Ecobonus, ecco le auto da comprare nel 2019

Il 2019 dell’automobile sarà lʼanno dell’ecobonus e dell’ecotassa. Il bonus per chi compra unʼauto con basse emissioni di CO2 (fino a 70 g/km), la tassa per chi acquista quelle che inquinano di più, oltre i 160 g/km di CO2. Ma fate attenzione: lʼintroduzione di entrambi i provvedimenti scatterà a marzo, al primo gennaio non cambia niente.

Andiamo ora a vedere alcune delle nuove automobili che hanno diritto all’ecobonus, ovvero all’incentivo governativo di 4.000 euro se si compra unʼauto con emissioni zero e fino ai 20 g/km di CO2. Cifra che sale a 6.000 euro in caso di rottamazione di un vecchio veicolo.

Bonus di 1.500 euro, invece, per chi compra unʼauto le cui emissioni di biossido di carbonio sono comprese tra 21 e 70 g/km, sconto che sale a 2.500 euro in caso di rottamazione. Gli incentivi del governo giallo-verde coprono un triennio, fino al 2021, ed escludono i modelli più costosi, quelli oltre i 50.000 euro Iva esclusa (cioè 61.000 euro).

A primo impatto, può sembrare che sia difficile trovare auto che rispettino i limiti imposti dalla nuova norma, ma effettivamente si può stilare una classifica di 14 auto che possono usufruire dell’ecobonus. La prima è la Nissan Leaf, una berlina elettrica 5 porte il cui prezzo di listino senza alcuno sconto è di 36.500 euro.  L’alternativa è la BMW i3, ma costa 4 mila euro in più: si tratta di una citycar elettrica che costa 40.100 euro. La SmartFortwo EQ, invece, è l’auto elettrica più economica del mercato, con un prezzo di listino che è di 24.200 euro. Se due posti non bastano, esiste anche la ForFour elettrica, che costa sui 24.800 euro.

Un’altra auto elettrica da tenere d’occhio è la Renault Zoe, anche’essa 100% elettrica, dal prezzo di 25.800 euro. La Hyundai porta sul mercato la Kona Electric che costa 37.500 euro, mentre Peugeot può contare sulla iOn (28.300 euro) e Citroen sulla C-Zero (30.740 euro). Per chi vuole restare sul Made in Germany, può contare sulla e-Golf, la Golf completamente elettrica che di listino costa 40.100 euro, o sulla e-Up che costa 27.000 euro. L’ultima vettura completamente elettrica da consigliare è la Citroen e-Mehari, il cui prezzo è di 27.300 euro. Le auto nominate fino ad ora possono usufruire tutte di uno sconto di 6.000 euro.

Ora saranno riportate le auto che potranno sfruttare 2.500 euro di sconto poiché superano i 20 g/km di emissioni. Tornando a vetture un po’ più premium, non si può non nominare la Audi A3 1.4 e-tron che costa quasi 40.000 euro, con l’emissione di CO2 pari a 36 g/km. Con 55 g/km, anche la Mini Countryman S E AII4 rientra tra le auto che usufruiscono dell’ecobonus. L’auto costa 39.100 euro. La Kia propone la Niro 1.6 Phev. Se si vuole puntare su un suv, invece si può optare per la Mitsubishi Outlander Phev, il cui prezzo si aggira sui 49.900 euro. La Toyota, nonostante abbia modelli ibridi sul mercato, può contare solo sulla Prius per lo sconto, in quanto costa 41.650 euro.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"La maledizione dell'acciaio", Ciccariello racconta Bagnoli e l'Italsider - https://t.co/GY9Kssqm64

Nola (NA) - Le memorie della Shoah di Piero Terracina (21.01.19) https://t.co/FxThrptxLI

Le memorie della Shoah di Piero Terracina - https://t.co/fuDpwOOn19

Aversa (CE) - Aggressioni in Ospedale, parla il dottor Mimmo Perri (21.01.19) https://t.co/sD36hCwVXg

Condividi con un amico