Aversa

Aversa, il caos parcheggi vicino al Tribunale Napoli Nord continua a regnare

Aversa – «Se si registra un interessamento da parte delle istituzioni, addirittura dal ministro della Giustizia, Bonafede, per la risoluzione dei problemi di funzionalità interna al tribunale di Napoli Nord, altrettanto non può dirsi per i disagi che continuano ad insistere all’esterno dell’importante struttura giudiziaria aversana». A lanciare l’ennesimo allarme sulla congestione della zona in cui è ospitato il tribunale normanno, unica nuova istituzione nell’ambito della re-iscrizione della geografia giudiziaria nazionale, il responsabile dell’Osservatorio Politico Cittadino, Gino Della Valle, che ha dalla sua la pluriennale esperienza nel settore quale assessore alla mobilità e alla polizia municipale.

All’esterno del Castello Aragonese, la struttura che occupa gli uffici giudiziari, infatti, continuano a registrarsi problemi di traffico e di sosta selvaggia con i parcheggiatori abusivi che continuano a farla da padrone dividendosi le zone e letteralmente taglieggiando avvocati e altri utenti del tribunale aversano. L’amministrazione comunale ha puntato, per il momento, sul parcheggio che si sarebbe ricavato da piazza della Pace e nell’area dove ancora insiste la vecchia caserma dei vigili del fuoco. «Si tratta – ha dichiarato Della Valle – di due spazi innanzitutto insufficienti, perché potrebbero ospitare poche decine di auto, ma per quanto riguarda piazza della Pace c’è da aggiungere che esiste un problema di possibile crollo. Un parcheggio volevamo realizzare anche noi dell’amministrazione Ciaramella, ma l’allora assessore Rotunno vi rinunziò dopo aver chiesto una perizia geologica che non è mai stata smentita».

Quali, allora, le possibili soluzioni? La prima, forse la più semplice da attuare, lo spostamento del mercato ortofrutticolo da viale Europa, una struttura oggi fatiscente e inadeguata sia dal punto di vista logistico che sanitario, per far posto ad un ampio parcheggio. Dove spostarlo? «A costi limitati, tenuto conto che il suolo è di proprietà comunale, – afferma Della Valle – lo si può trasferire in via Santa Teresa di Calcutta, sull’area che in precedenza occupava la fiera settimanale».

All’interno di quello che fu l’ospedale psichiatrico giudiziario Filippo Saporito e che oggi ospita un carcere a bassa pericolosità, c’è un’ampia area, inutilizzata, si tratta dell’ex colonia penale, di proprietà del ministero di giustizia, ce potrebbe servire sia per il tribunale che per la zona a traffico limitato di via Roma. «In questo senso, – ha continuato l’ex assessore dell’esecutivo guidato dall’allora sindaco Ciaramella – rivolgo un appello a tutte le forze politiche cittadine e in particolare ai pentastellati, considerato che il ministro di settore è grillino, per cercare di mettere quell’area al servizio del tribunale di Napoli Nord». Un parcheggio è presente anche all’inizio di via Salvatore Di Giacomo ed è utilizzato dagli utenti dei vicini ambulatori Asl. «Si potrebbe chiedere – è ancora Della Valle a parlare – all’Asl di spostare gli ambulatori in via Santa Lucia, ha tanto spazio, decongestionando, in questo modo, quel parcheggio».

In chiusura una serie di proposte ardite, ma realizzabili se c’è volontà: «Premesso che la programmazione urbanistica è fatta di scelte importanti e coraggiose, si potrebbe chiedere una permuta all’Asl, acquisire l’edificio ex Inam, abbatterlo e realizzare un parcheggio multipiano. Oppure spostare la scuola Parente nell’area ex fiera settimanale, abbattere quella attuale e realizzarci un parcheggio. Non si risponda che non ci sono i soldi, i progetti effettivamente utili (e nessuno può negare che esiste un problema parcheggi nella nostra città) riescono ad ottenere finanziamenti. Certo è che non si può continuare a vivacchiare e a non decidere. Così facendo non vi sarà mai quel salto di qualità che tutti ci auguriamo».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, Di Matteo: "Città ferita, servizi e opere pubbliche negati ai cittadini" - https://t.co/nrH14BzwUP

Napoli - Famiglia e Società 4.0: un progetto per orientare utenti sul web (22.01.19) https://t.co/Vh53T9TEkl

Governo presenta Reddito di Cittadinanza: "In caso di recessione metteremo in sicurezza i più deboli" - https://t.co/MX6WvToyoR

Di Maio: "Lino Banfi nella commissione Unesco". L'attore: "L'ho conosciuto in orecchietteria" - https://t.co/j19nu5x3lq

Condividi con un amico