Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali

Con decreto numero 29 del 12 novembre scorso, la Giunta Regionale della Campania ha finanziato, per Castel Volturno, interventi di riqualificazione stradale di arterie comunali per un importo di 3.141.221 euro. Il Comune ha aderito, infatti, tramite l’Ufficio Lavori Pubblici, alla manifestazione di interesse promossa dalla Regione Campania nello scorso Marzo, presentando un progetto complessivo di riqualificazione delle strade più dissestate, che è risultato perfettamente in linea con l’oggetto del bando, e quindi finanziabile.

I lavori comprendono strade incluse in Categoria A, “ovvero strade che versano in condizioni disastrose – ha dichiarato l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Scialla (nella foto) – che rappresentano un pericolo per gli utenti, un danno all’economia turistica, al valore immobiliare degli edifici, e che per volumi di traffico, specialmente d’estate, hanno una grande rilevanza nell’ambito della mobilità generale del Litorale”.

Le strade interessate sono: Via Donatello, ovvero la prima arteria di accesso in loc. Bagnara dalla Via Domitiana, all’altezza dello scolmatore; in località Destra Volturno, Via Pergusa, che versa in condizioni di gravissimo dissesto, e Viale Fiume Tronto, strada di accesso al depuratore; Via Domitiana, dal ponte sul fiume Volturno, fino all’entrata della locale Caserma dei Carabinieri, dove lo scorso ottobre si è verificato un grave incidente stradale che ha visto la morte di un nostro giovane concittadino; in Rione Scatozza, l’incrocio tra Corso della Repubblica, Via Lungo Argine, Via Castri Maris e Via Torre, dove verrà realizzata una rotonda che ridurrà la pericolosità dell’intersezione e metterà in sicurezza l’attraversamento veicolare e pedonale; Via San Rocco ed alcune sue traverse, dall’incrocio con la Domiziana fino al Cimitero;  Via Marinella, parallela alla Domiziana in Rione Scatozza; Via Palizzi, ovvero la strada che dalla Domitiana conduce a Baia Verde, passando per l’area del cosiddetto “Radar”. Qui, gli interventi risolveranno l’impraticabilità dell’arteria, dovuta soprattutto alle radici dei pini che hanno rovinato il manto stradale e risolveranno l’annosa questione delle richieste di risarcimento da parte degli automobilisti all’Ente comunale per i danni agli autoveicoli. Ancora in Baia Verde, strade notevolmente dissestate come Via Giorgione e Viale Cimabue, che sono alcune delle principali direttrici di penetrazione dalla Domiziana al mare, e Via Galante che invece collega Via Lenin alla strada litoranea afferendo agli ingressi degli stabilimenti balneari; – Via Napoli, d’intesa con il Comune di Villa Literno, dalla Domiziana fino al territorio del comune confinante.

“Per queste strade – spiega Scialla – l’intervento è di riqualificazione complessiva e comprende tutti gli interventi necessari a rimetterle in sesto e durare nel tempo. Nei 3 milioni sono infatti inclusi, dove mancano, i sottoservizi, l’illuminazione pubblica, i marciapiedi e le piste ciclabili dove previste. Le gare verranno bandite con l’offerta economicamente più vantaggiosa secondo un criterio che massimizza la qualità dell’intervento utilizzando i fondi regionali fino all’ultimo centesimo. Il prossimo passo è la progettazione esecutiva di interventi su altre arterie stradali con requisiti di minor pericolosità, già individuate, e reperire poi i fondi necessari per rifarle, proseguendo nel percorso virtuoso di riqualificazione del territorio favorendo la fruizione turistica dei beni naturalistici e storici di Castel Volturno, secondo un piano di sviluppo che contribuisce sia ad innalzare i livelli di fatturato degli operatori economici castellani, sia ad elevare il valore dell’enorme patrimonio immobiliare pubblico e privato, il tutto sfruttando la filiera istituzionale, che ci ha permesso di sostenere le istanze del nostro territorio presso gli Enti superiori, a cominciare dal Consiglio e dalla Giunta Regionale”.

“Ci siamo mossi al meglio delle nostre possibilità – conclude l’assessore – investendo le pochissime risorse a disposizione, stante il dissesto dell’Ente, in idee semplici ma concrete: individuare le priorità, progettare, trovare finanziamenti. I cittadini vogliono risposte e ci stiamo riuscendo. Con questo finanziamento abbiamo raggiunto un totale di oltre 30 milioni di fondi per investimenti di pubblica utilità sul territorio che verranno realizzati da qui all’anno prossimo. Questa è la differenza con chi ci ha preceduto, la capacità di una visione di rilancio complessivo del territorio supportata da un lavoro quotidiano e sistematico senza perdersi mai d’animo”. Il progetto complessivo è finanziato dalla Regione Campania tramite il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020, delibera Cipe 54-2016. A breve verranno indetti i bandi di gara per l’aggiudicazione dei lavori.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico