Home

Reggio Calabria, traffico di rifiuti speciali: sequestrate 2 aziende, 36 denunce

Un traffico illecito di rifiuti speciali – con base operativa nell’area ionica reggina e un giro di affari stimato in diversi milioni di euro – è stato sgominato dai carabinieri nell’ambito di un’operazione condotta con il coordinamento della Dda di Reggio Calabria.

L’operazione, denominata “Dirty Iron”, che ha visto impegnati il Gruppo Carabinieri Forestale e il Comando provinciale dell’Arma, ha portato al sequestro di due aziende, la Ferro Sud srl e la Locafer srl di Siderno, operanti nel settore dei rifiuti speciali. Trentasei le misure cautelari notificate ad altrettanti indagati.

L’indagine, avviata nel 2013 e compendiata nelle informative del Nucleo investigativo di Polizia ambientale, agroalimentare e forestale dei carabinieri di Reggio, del Compartimento Polizia ferroviaria e del Gruppo carabinieri di Locri, ha consentito di individuare nella ditta Ferro Sud il fulcro del traffico illecito di rifiuti speciali al quale hanno contribuito numerosi soggetti terzi.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico