Italia

Foggia, false assunzioni e frode su bonus 80 euro: denunciati 8 imprenditori

Le Fiamme gialle del comando provinciale di Foggia hanno eseguito un provvedimento di sequestro per equivalente di beni mobili e immobili nonché di disponibilità finanziarie fino ad un valore di oltre 1,5 milioni di euro nei confronti di otto imprenditori operanti nel settore dei servizi, tutti denunciati per il reato di indebita compensazione.

Le indagini hanno consentito di individuare un articolato sistema di frode ai danni delle casse dello stato, attuato mediante la compensazione delle imposte dovute con crediti inesistenti, in questo caso il “bonus 80 euro”, spettante a quei lavoratori che percepiscono un reddito inferiore a 26mila euro annui.

Le investigazioni, scaturite da una verifica fiscale condotta dai finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Foggia nei confronti di un consulente del lavoro, hanno permesso di accertare che attraverso il ricorso alla trasmissione di dichiarazioni telematiche per conto di 8 aziende della provincia, si ometteva il versamento di imposte dovute tramite la compensazione di crediti nei confronti dell’erario. Ad attirare l’attenzione dei verificatori è stato, in particolare, l’elevato numero di dipendenti impiegati, pari a ben 2.114, per i quali i titolari delle imprese sostenevano di aver anticipato, negli anni 2016 e 2017, il bonus fiscale pari a 80 euro mensili.

L’articolata attività investigativa ha consentito, invece, di accertare la falsa assunzione dei lavoratori con la conseguente indebita fruizione della compensazione, relativa al bonus, di imposte dovute per oltre 1,5 milioni di euro. Al termine delle indagini, al fine di garantire il recupero degli importi fraudolentemente non versati all’erario, il gip del Tribunale di Foggia, accogliendo una specifica richiesta della Procura, ha emesso il provvedimento di sequestro.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, congratulazioni al neo laureato Antonio Fiorillo - https://t.co/ZRwbbnDz7y

Omicidio Deborah, il killer spara davanti al carcere di Sanremo e poi si costituisce - https://t.co/D3OhsLdXFj

Napoli, il più giovane Project Manager di Italia è di Secondigliano: Vincenzo Vinciguerra https://t.co/6qIP7tGr0L

Napoli - Universiadi, cerimonia di chiusura della 30esima edizione (15.07.19) https://t.co/H8Cpz1pfeb

Condividi con un amico