Benevento Prov.

Forchia, abbandono rifiuti: due “zozzi” beccati dalle telecamere e multati

Forchia (Benevento) – Non rispettare le regole della raccolta differenziata e gettare i rifiuti dove capita, in qualsiasi ora del giorno e della notte da parte di sconosciuti incivili, non è una novità per i cittadini di Forchia. Stanchi ma ancor più indignati dal comportamento disumano di questi soggetti, che continuano a scambiare le strade di questo piccolo paesino per una discarica. Forse troppo ignoranti da capire che basta semplicemente un poco di impegno in più per evitare certi comportamenti che non solo danneggiano l’immagine del paese ma ancor più contribuiscono all’inquinamento ambientale. Persone dalla mente troppo chiusa che oggi inquinano e avvelenano esattamente ciò che lasceranno in eredità ai propri figli e nipoti.

Grazie all’installazione di telecamere in vari punti strategici, da parte dell’amministrazione guidata dal sindaco Margherita Giordano, si è potuto perseguire concretamente e multare i furbetti che abbandonano i frigoriferi, le reti, i materassi o semplicemente sacchi di rifiuti non adeguatamente differenziati, e i pendolari dei rifiuti che per la mancanza della voglia di differenziare i propri scarti portano i sacchetti da un comune ad un altro. Che poi a guardare bene non sono neanche troppo furbi, soprattutto nel caso di abbandono di poltrone, frigoriferi, materassi e altro, perché potrebbero ottenere lo stesso scopo molto facilmente e senza danneggiare l’ambiente. Questi maxi rifiuti possono essere raccolti e smaltiti gratuitamente, direttamente presso la propria abitazione.

Pochi giorni fa sono stati pizzicati dal nuovo sistema di videosorveglianza due furbetti residenti in comuni limitrofi intenti a depositare, in due distinte zone, rifiuti speciali e rifiuti domestici non differenziati, su suolo pubblico. Per la prima, oltre ad una sanzione di 620 euro è scattata anche una denuncia penale presso la Procura della Repubblica, mentre al secondo è stata comminata una multa di 105 euro. Entrambi i soggetti, su disposizione del maresciallo Papa del locale comando Polizia Municipale, hanno dovuto procedere alla rimozione, allo smaltimento dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Lampedusa, migrante morto dopo naufragio: arrestati due scafisti - https://t.co/cg0PIYEd6c

Marano, sequestrata villa a prestanome del clan Polverino - https://t.co/2QEKgPchcq

Campania, pressioni su nomina Asl: condannato Paolo Romano, ex presidente Consiglio Regionale - https://t.co/eMMMsoYqCs

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali - https://t.co/31xb3QbseP

Condividi con un amico