Capri - Anacapri

A Capri arrivano 100 scacchisti per il torneo internazionale intitolato a Lenin

Oltre 100 gli scacchisti che partecipano al quarto Torneo Internazionale di Scacchi Isola di Capri – Vladimir Lenin, riconosciuto dalla Federazione Scacchistica Italiana, che rappresenta l’appuntamento internazionale annuale tinto d’azzurro del mondo degli scacchi, a cui partecipano, oltre ai prestigiosi italiani, russi, rumeni, ucraini, olandesi, spagnoli, francesi, grechi e brasiliani. Tra i partecipanti al Torneo scacchisti di fama nazionale e mondiale come: Jurij Kuzubov ucraino, più volte campione europeo giovanile e secondo al mondiale giovanile nel 2014, è considerato uno dei più talentuosi giocatori emergenti.

Sergej Nikolaevič Tivjakov, russo naturalizzato olandese ha partecipato a 5 olimpiadi, è stato campione europeo individuale, quest’anno ha vinto il campionato olandese, mentre negli anni passati è stato uno dei migliori giocatori del mondo. Andrei Istrăţescu, rumeno, è stato campione europeo giovanile e campione Rumeno, ha partecipato alle olimpiadi ed a due edizioni della Fide World Cup. Mihail Marin, rumeno, ha partecipato a 10 olimpiadi con la nazionale rumena vincendo anche una medaglia di bronzo individuale, ha vinto 3 volte il campionato rumeno, ha partecipato al Campionato del Mondo Fide ed è autore di molti libri.

Sabino Brunello, italiano, ha partecipato con la nazionale italiana a 6 olimpiadi, ha vinto 3 volte il campionato italiano rapid, ed è arrivato nel ranking mondiale tra i primi 50, autore di 2 libri. Olga Zimina, italiana di origine russa, è stata 3 volte campionessa russa giovanile e nel 2001 vince il titolo di campionessa assoluta russa, fa parte della squadra italiana femminile per le olimpiadi ed è un insegnate di scacchi per bambini dai 3 ai 16 anni. Nel 2018 vince il titolo di campionessa italiana. Francesco Sonis, italiano 16 anni attuale campione europeo under 16. Gli scacchisti parteciperanno al Torneo divisi in due categorie, sette turni di gioco, l’Open A da 1800 Elo in su e per l’Open B fino a 1800 Elo, che si terrà presso il Salone delle Feste dell’Hotel La Residenza di Capri.

Il montepremi è di 8000 euro ed è valido per variazioni Elo Fide e per il conseguimento della norma di maestro Fsi. Nato dall’idea del suo presidente Michele Sorrentino, il Club Scacchi Capri, è divenuto, oltre che un’occasione per riunire scacchisti provenienti dalle più disparate e lontane nazioni, anche un’occasione di attrazione turistica. Quattro giorni, con turni di gioco al mattino alle 9.30 ed al pomeriggio dalle 15.30, concludendosi la domenica 4 novembre con la premiazione, la cerimonia di apertura giovedì 1 novembre, alle ore 16, e la premiazione è prevista per domenica 4 novembre, alle ore 19, alla presenza delle autorità, tra tutte il sindaco di Capri.

Tutte le fasi di gioco, per permettere agli scacchisti ovunque si trovino di seguire l’avvincente Torneo verranno trasmesse in diretta streaming, grazie alle tecnologie delle webtv della Caprivisual, sul sito ufficiale del Club Scacchi Capri, www.clubscacchicapri.it  ove verranno messi in risalto anche gli sponsor che affiancano il club stesso nell’organizzare il Torneo che è comunque una manifestazione complessa. Gli sponsor sono rappresentati dal brand Capri Watch, Marina di Capri, Funicolare di Capri, Gioielleria La Violetta, Capri Logistica, Cil Latte Berna, Motoscafisti di Capri, Sacmif con la Seggiovia di Anacapri, Porta Costruzioni. Il IV Torneo Internazionale di Scacchi Isola di Capri – Vladimir Lenin, gode del patrocinio della Città di Capri, Comune di Anacapri, Azienda Autonoma Cura Soggiorno e Turismo Isola di Capri, Federalberghi Capri, Ascom Capri e Anacapri. 

Il Torneo, alla quarta edizione, è intitolato a Vladimir Lenin, un omaggio non all’uomo politico e protagonista della Rivoluzione d’Ottobre del 1917, ma a Lenin scacchista. Proprio nell’isola, che è sempre stata meta di personaggi illustri, Lenin fu ritratto in una foto durante una partita a scacchi contro Bogdanov, alias Alexandr Malinovskij. Era l’aprile del 1908. La celeberrima foto fu scattata durante la permanenza di Lenin nell’isola azzurra e in particolare sulla terrazza di villa Blaesus, sovrastante via Krupp.

Sulla presenza di Lenin a Capri si raccontano alcuni aneddoti. Quel torneo, per esempio, era organizzato da Gorki, che voleva riunire a Capri tutti i futuri rivoluzionari, ma nel partito bolscevico vi era una grossa fattura e questi voleva riunificarlo, pensò che il modo migliore era organizzare un torneo di scacchi, dove il filosofo Alexander Bogdanov, intellettuale di spicco del partito bolscevico, allora più conosciuto e stimato dello stesso Lenin, sfidò colui che fece cadere la Russia zarista. A Capri Lenin trascorse due periodi della sua vita tra il 1908 e il 1910. I tornei di scacchi in quel periodo diventarono l’alibi per riunire gli esuli russi e le diverse scuole di pensiero del partito bolscevico. Tra le coppe che si contenderanno gli scacchisti e i relativi premi in denaro, il grande trofeo che resta al presidente del Club Scacchi Capri, Michele Sorrentino, che, ne è custode sin dalla prima edizione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, investirono poliziotto durante fuga: arrestati due rapinatori - https://t.co/ccAZJ5H7rz

Vitulazio, perseguita l'ex convivente: finisce ai domiciliari col braccialetto elettronico - https://t.co/VOWh9WYGqy

"Non mi facevano salire senza biglietto", uomo incendia 7 autobus nel Torinese - https://t.co/XtThFXRmN4

Trentola Ducenta, accoltellato dopo lite per terreno agricolo - https://t.co/EGoFr61NIf

Condividi con un amico