Home

Pisa, dubbi sullo “smemorato” scomparso e trovato in Scozia: potrebbe essere una farsa

Continua a far discutere la storia di Salvatore Mannino, l’imprenditore 52enne di Lajatico (Pisa) scomparso il 19 settembre e ritrovato a Edimburgo, in Scozia, circa un mese dopo in stato confusionale. Medici e forze dell’ordine avrebbero dei dubbi sulla perdita di memoria dell’uomo ed inizierebbero a sospettare che si tratti di una messinscena, il cui movente sarebbe ancora da chiarire.

Come ricostruito da Repubblica, alcuni elementi sarebbero infatti in contrasto con quanto emerso fino a questo momento. Tre sono le tappe certe della vicenda. Il 19 settembre Mannino si allontana dalla sua casa di Lajatico, in provincia di Pisa, lasciando alla moglie e ai quattro figli un biglietto con la scritta “perdonami” e 10mila euro in contanti. In un primo momento quindi la famiglia ipotizza che l’imprenditore voglia suicidarsi e segnala la scomparsa ai carabinieri. Circa un mese dopo, il 16 ottobre, arriva però una telefonata da un ospedale di Edimburgo, in Scozia. Il 52enne è ricoverato in stato confusionale, ha perso la memoria, non parla italiano e non riconosce la moglie. Passa una settimana e Mannino viene riportato in Italia, dove sorgono i primi dubbi.

Sono diversi gli elementi, messi in fila dal quotidiano romano, che fanno pensare ci sia qualcosa di strano nella vicenda. Primo fra tutti i risultati delle analisi mediche svolte a Edimburgo: encefalogramma, Tac e risonanza alla testa non mostrano alcun trauma. C’è poi quell’inglese parlato “all’italiana” e il fatto che l’imprenditore capisce la sua lingua madre, visto che quando i carabinieri, andati a prenderlo in aeroporto, gli chiedono di spostarsi sul sedile accanto dell’auto lui lo fa. Ultimo elemento, ma di particolare importanza, sono le ricerche fatte su Google prima di allontanarsi da casa. Non solo l’uomo si era informato sulle condizioni meteo di quattro città europee, ma avrebbe anche cercato temi come la simulazione e l’identità. Ora medici e forze dell’ordine stanno svolgendo ulteriori indagini per capire se l’uomo abbia inventato tutto e, se così fosse, cercare di comprendere il perché della messinscena.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Pescara, baby gang aggredisce coppia di fidanzatini: 3 arresti - https://t.co/OgZppKCJCM

Napoli, armi e droga ai Quartieri Spagnoli: arrestato 29enne - https://t.co/732ghjrU8o

Napoli, bomboniere e confetti a forma di pistola - https://t.co/wDe7CKrPrv

Reggio Calabria, traffico di rifiuti speciali: sequestrate 2 aziende, 36 denunce - https://t.co/igVa9rXQdT

Condividi con un amico