Napoli

Napoli, “stesa” di camorra: la Polizia blocca un commando armato

Napoli – La polizia, ieri sera, ha intercettato un commando armato che probabilmente aveva appena portato a termine una “stesa”. Due pistole ed un fucile sequestrati e due persone fermate. I fatti si sono verificati intorno alle 19, in via Filippo Maria Briganti, dove gli agenti hanno visto sfrecciare cinque scooter, riuscendone bloccarne uno sul quale viaggiava un uomo armato di due pistole, che è stato fermato.

Gli agenti hanno diramato una segnalazione, e poco dopo, in via Gussone, bloccato un’altra persona il cui scooter era caduto e che aveva un fucile a pompa. Contemporaneamente al 113 sono arrivate segnalazioni per colpi di arma da fuoco in via Giuliano da Maiano, nel quartiere di Poggioreale, al Rione Luzzati. Sabato scorso un raid con spari in aria si era verificato proprio in quella zona e ieri in piazza Francesco Coppola, non molto lontano, un’auto era andata a fuoco probabilmente per motivi di natura dolosa a poca distanza proprio da dove hanno effettuato il raid di sabato. Non si esclude che gli scooter intercettati dalla polizia siano quelli del gruppo che era andato a compiere la “stesa” in via da Maiano. Potrebbe trattarsi di un nuovo capitolo nella guerra tra i clan nell’area Est di Napoli.

Intanto, stamani circa 5 chili di droga, due pistole e centinaia di cartucce sono state sequestrate nel corso di un’operazione condotta dagli agenti del commissariato di Secondigliano, nel Parco Arcobaleno, a Napoli. Trovati nei tombini delle acque di scarico, situati nell’area garage del complesso edilizio di via Monte San Michele, armi, munizioni, droga ma anche quattro passamontagna. Scoperto anche un manufatto artigianale calamitato utilizzato per nascondere la droga facendola aderire alle parti metalliche di veicoli oppure nelle pareti per evitare controlli. La droga ha un valore commerciale di circa 100mila euro.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Lampedusa, migrante morto dopo naufragio: arrestati due scafisti - https://t.co/cg0PIYEd6c

Marano, sequestrata villa a prestanome del clan Polverino - https://t.co/2QEKgPchcq

Campania, pressioni su nomina Asl: condannato Paolo Romano, ex presidente Consiglio Regionale - https://t.co/eMMMsoYqCs

Castel Volturno, approvati finanziamenti per riqualificazione strade comunali - https://t.co/31xb3QbseP

Condividi con un amico