Napoli

Napoli, dimezzata la pena per il carabiniere che sparò e uccise Davide Bifolco

Due anni in appello per Giovanni Macchiarolo, il carabiniere che la notte del 5 settembre 2014 uccise Davide Bifolco, sedici anni, dopo che il motorino dove viaggiava il ragazzo non si era fermato a un posto di blocco. 4 anni e 4 mesi la sentenza in primo grado, più che dimezzata nel nuovo processo.

Una decisione accolta dalla famiglia di Davide e dall’intero Rione Traiano con sgomento. Amici, familiari e persone del quartiere hanno deciso così di manifestare la propria rabbia e la propria delusione scendendo per strada e dando vita a un corteo così come accaduto nelle prime settimane successive all’omicidio di Davide.

Nella mattinata della sentenza un ulteriore corteo da piazza Garibaldi aveva raggiunto il tribunale di Napoli. A raccontare le proprie reazioni e quelle della famiglia il padre del ragazzo, Giovanni Bifolco.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, la "macchinetta" per fototessera in piazza: iniziativa del Garante Disabili - https://t.co/AskSMWjmUc

Aversa, "aggressione" al dipendente comunale: scontro tra De Cristofaro e Noi Aversani - https://t.co/0hgKuDlWrF

Movida ad Aversa, "salta" sull'auto della Polizia Municipale e la danneggia: caccia al vandalo - https://t.co/qmmkmrxVHW

Lusciano, Giustino Cristofaro vicecampione italiano di Karate Fijlkam: il sindaco gli consegna targa - https://t.co/mRZMBzTRjY

Condividi con un amico