Caserta Prov.

Cene ed escort in cambio di sentenze favorevoli: condannati giudice e avvocato

Anche se il reato è prescritto, un avvocato di Frignano e un giudice di pace di San Marcellino, entrambi quasi sessantenni, dovranno versare la somma di 50mila euro a testa, a titolo di risarcimento, al Ministero della Giustizia e alla Presidente del Consiglio dei Ministri.

Stando alle risultanze investigative, l’avvocato sarebbe riuscito a ottenere fino al 2005 provvedimenti favorevoli dal giudice di pace, che era in servizio all’ufficio di Trentola Ducenta, offrendo a quest’ultimo offrendo cene in ristoranti e addirittura incontri sessuali con escort. I due erano stati condannati in primo grado, poi la Corte d’Appello di Roma aveva dichiarato estinto il reato per avvenuta prescrizione. Ciò nonostante la Cassazione ha stabilito che dovranno comunque risarcire le due istituzioni pubbliche, costituitesi parte civile nel processo, come disposto nella sentenza di primo grado.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Orta di Atella, uccide la madre durante lite. Poi chiama lo zio: "Ho fatto una sciocchezza" - https://t.co/H4na9PZVZp

Sant'Arpino, un Villaggio di Natale con la "balloon art" all'istituto "Mondo Libero" - https://t.co/f4BCUxrDMF

Ecotransider e puzza, è finita: il Consiglio di Stato dà ragione a Comune e Asi - https://t.co/nzQfEupdJu

Cesa, assistenza a vittime di pizzo e usura: presentazione progetto il 18 dicembre - https://t.co/xdMRRde2rD

Condividi con un amico