Cesa

Cesa, si addormenta con sigaretta accesa: l’appartamento va in fiamme

Cesa – Si addormenta con la sigaretta accesa e provoca l’incendio del proprio appartamento con due famiglie sgomberate. L’episodio, che solo per un caso fortuito non si trasformato nell’ennesima strage, si è verificato nel pomeriggio di venerdì nelle case di proprietà del Comune di Cesa che ospitano i terremotati storici del novembre 1980 nel Parco Guarino. Il rogo ha devastato un’abitazione sita al quarto piano causando lo sgombero di ben due nuclei familiari, quello occupante l’immobile andato in fiamme e quella del piano superiore in quanto il solaio, stando ai primi sopralluoghi effettuati dai Vigili del fuoco del distaccamento di Aversa e dalla locale Protezione civile, è stato danneggiato.

Sul posto sono intervenuti anche il sindaco Enzo Guida, i tecnici comunali e la Polizia municipale, coordinando le operazioni di messa in sicurezza iniziali dello stabile. Nella mattinata di sabato ci saranno già i primi interventi concreti. Secondo una primissima ricostruzione a causare il rogo pare sia stata una sigaretta lasciata incautamente accesa da un uomo, che viveva nell’abitazione distrutta dalle fiamme, il quale si sarebbe addormentato. Le indagini, però, continuano per acclarare se l’ipotesi risponde al vero.

Le due famiglie sgomberate, in un primo tempo, dovevano essere ospitate in due tende da campo che i volontari del nucleo comunale di Protezione civile avevano già approntato. Solo successivamente per entrambi i nuclei familiari vi sono stati dei parenti che hanno offerto loro, almeno in questa prima fase, ospitalità. Il sindaco Guida ha assicurato che seguirà personalmente la vicenda.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, un concerto-aperitivo nella chiesa di Sant'Anna sulle note di Cimarosa e Mozart - https://t.co/GxUKaitMQ3

'Ndrangheta, 24 arresti in Calabria: c'è anche ex deputato Galati - https://t.co/IQrVGVnO5f

Lavoro nero in agricoltura: scoperti 131 irregolari fra Trento e Bolzano - https://t.co/oCG0KNVhV2

Scoperto falso cieco nel Vibonese, denunciati anche due medici - https://t.co/LzxkXJQ4Tt

Condividi con un amico