Aree

Napoli, a “La Feltrinelli” arriva “NapoliEvolution” di Sara Tramma

Arriva nei negozi “NapoliEvolution”, il primo lavoro solista di Sara Tramma e sarà presentato con uno showcase a “La Feltrinelli” di Piazza dei Martiri a Napoli mercoledì 12 settembre, alle ore 18. Durante l’evento, moderato e condotto dal giornalista Federico Vacalebre (Il Mattino) interverrà il produttore e cantautore Nando Misuraca (arrangiatore ed editore del progetto su etichetta Suono Libero Music , distribuzione Halidon). La carismatica cantautrice partenopea eseguirà alcuni estratti del progetto e sarà accompagnata al pianoforte da Gennaro Truglio. Prevista anche la presenza del musicista Salvio Vassallo (che nell’album ha curato una particolarissima versione alternative di “Una donna”.

L’ALBUM NAPOLIEVOLUTION – L’album ha nel titolo la fotografia del Tramma-pensiero, mediterraneo e meticcio allo stesso tempo, a cavallo tra le influenze folk dell’esperienza dell’artista con i Musicanova di Eugenio Bennato ed il pop d’autore, con attenzione alle sonorità del mondo. Nato dalla collaborazione con Nando Misuraca, produttore e fondatore dell’etichetta indipendente Suono Libero Music, è una miscellanea tra il passato ed il presente, dieci tracce che parte da Napoli per raccontare i Sud di tutto il mondo, mescolando il sacro e profano insiti nell’anima più profonda dell’artista. La Tramma in carriera può vantare numerose collaborazioni eccellenti. Tra queste, al già citato Bennato, si annoverano Massimo Ranieri, il Maestro Roberto De Simone ed il compianto Carlo D’Angiò, che con Bennato fondò proprio il progetto con cui la cantante è stata lanciata: “Nasco come cantante folk, il mio percorso musicale mi ha portato a mescolare il mio stile con quello di tanti altri bravissimi artisti con cui ho collaborato. Questo album e le sue canzoni sarà figlio di quel percorso d’evoluzione che da interprete mi ha portato ad essere autrice di me stessa”.

Tanti i professionisti che hanno preso parte, arricchendo il progeto dal punto di vista musicale. Tra questi, in ordine sparso: Edo Puccini, Peppe Fiscale, Roberto Giangrande, Vincenzo Palumbo, Corrado Calignano, Francesco Corato. L’album è disponibile su formato cd in tutti i negozi sul territorio nazionale, ed in oltre 240 store mondiale grazie alla distribuzione di Halidon. Il singolo di lancio è “Popolo Anarchico (IN ALTO IL VIDEO), brano dedicato ai migranti che l’artista spiega così: “Camminando per le strade di Napoli possiamo notare che la popolazione non è la stessa di venti anni fa. C’è una mescolanza di colori tradizioni sapori: gli scugnizzi napoletani si mischiano ad altre etnie e questa situazione è una realtà non un fenomeno circoscritto”. Poi continua, con gli occhi velati di tristezza: “E’ una triste vicenda ed io ho voluto raccontarla. Pensavo ai barconi di migranti che giungono sulle nostre coste in cerca di una nuova vita”.

Il brano, dal sound meticcio curato sempre da Misuraca con il basso di Corrado Calignano e le chitarre di Vincenzo Palumbo in grande evidenza, come racconta la stessa cantautrice: “La contaminazione musicale è africana, con ritmi e cori tipici di quella cultura e rispecchia le sonorità del sud del mondo di cui la mia Napoli fa parte”. E conclude così il suo pensiero sull’esigenza di parlare di questo argomento: “Tutti noi siamo migranti, tutti noi abbiamo pensato almeno una volta nella vita di essere altrove, di viaggiare e di volare con la fantasia verso mete sconosciute. Loro sono costretti a fuggire dalla fame e dalla guerra, ma tutti noi abbiamo nella realtà un cuore migrante”.

BIOGRAFIA SARA TRAMMA – Sara Tramma,nata a Napoli, inizia la sua carriera musicale nel 1995 come voce solista di Eugenio Bennato nei “Musicanova”. Collabora con Bennato per diversi anni accompagnandolo in tutto il mondo nei suoi spettacoli e nel 1997, con lui, partecipa al Premio Tenco. Ha cantato con i più grandi esponenti della canzone popolare. Nel 1999 partecipa alla colonna sonora del Film “La stanza dello scirocco” interpretato da Giancarlo Giannini, con le musiche proprio di Bennato, che si aggiudica due nastri d’argento per la migliore interpretazione e migliore musica. Intensa l’attività teatrale della Tramma. Infatti, collabora con Massimo Ranieri e Laura Del Sol, nello spettacolo “Le Mille e una Notte” con la regia di Maurizio Scaparro poi ancora con Roberto De Simone nella sacra rappresentazione di “Rosa Del Ciel”.

Nel 2005 il debutto con uno spettacolo tutto suo dal titolo “Sara Tramma Femina Acustica ” nella rassegna “Le Vie della Musica” a Monza. Nel 2006 partecipa con i Media Aetas al Premio Napoli, e lavora con i Napoli Opera, solisti dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore. Poi collabora con Alberto Cheli, (autore per Mina, Mietta, cantanteautore dei Nomadi), Lino Cannavacciuolo, Franco Del Prete, Toni Esposito, i Neapolitan Power, Fausto Mesolella e tanti altri. Sempre con Eugenio Bennato lavora nel progetto Taranta Opera, e nel 2010 partecipa alla Notte della Tammorra, ed è la voce di un cortometraggio ideato e diretto da Adriano Casale “Magnamà” con le musiche di Eugenio Bennato. Quattro dischi con Bennato “Mille e una Notte fa”, “La Stanza dello sciRocco”, “Festa di Piedigrotta” e “Sponda Sud” un cd con Edoardo Bennato e uno con Tony Cercola dove partecipano anche artisti come Enzo Gragnaniello, lo stesso Edoardo Bennato e Antonio Onorato, un cd con Tony Esposito “Sentirai” e uno con Pietrarsa Napoli World Style. Inoltre nello spettacolo “La Sirena Partenope” l’artista napoletana canta e recita al fianco di Fausto Mesolella e Mimmo Epifani. Nel 2014 debutta al Teatro San Carlo con lo spettacolo “L’amore muove la luna” di Eugenio Bennato.

Nel 2016 nasce il suo primo progetto musicale “NapoliEvolution” (anticipato da un concerto al Teatro Trianon) con la supervisione artistica e gli arrangiamenti di Nando Misuraca dell’etichetta discografica indipendente Suono Libero Music. NapoliEvolution è un viaggio musicale che parte da Napoli e arriva in tutto il mondo, e che racconta di una città in continua evoluzione che si fonde e si unisce a culture e generi musicali di tutto il mondo, e di un popolo che crede fortemente nella rinascita. Il primo singolo estratto è “Sacra e Profana” che viene trasmesso da numerose emittenti radiofoniche nazionali.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Anche la pizza fa parte di una dieta corretta: "Atelier della Salute" a Napoli - https://t.co/KPxh1JyJ8n

Napoli, festa al Bagno Elena con Steve Norman degli Spandau Ballet - https://t.co/YuscIeaw8d

Napoli, i maestri pizzaioli si contendono il Trofeo Pulcinella - https://t.co/Ris3DTHzNZ

Legge Copyright, Isabella Adinolfi (M5S): "Bavaglio al web" - https://t.co/UGoLWg4pV9

Condividi con un amico