Home

Bergamo, due neonate morte di pertosse: madri non erano vaccinate

Due neonate, nate a poche settimane di distanza l’una dall’altra, tra maggio e giugno, sono morte a causa della stessa patologia: la pertosse. Le bimbe – in cura ad Alzano e a Treviglio (in provincia di Bergamo) – sono state trasferite all’Ospedale Papa Giovanni, ma non ce l’hanno fatta e sono decedute a circa un mese dalla nascita. Le madri, come scrive l’Eco di Bergamo, non erano vaccinate contro la malattia.

Sul caso è intervenuto anche il medico Roberto Burioni che, da Facebook, ha spiegato: “Alcuni vaccini proteggono per sempre, altri forniscono un’immunità limitata nel tempo. Questo è il caso del vaccino contro la pertosse, dove addirittura la malattia stessa non fornisce una protezione permanente”. E precisa: “Fino agli anni ’90 contro la pertosse abbiamo usato un vaccino estremamente efficace che era però gravato di alcuni effetti collaterali rari, ma non trascurabili. Da quel momento si è passati a un vaccino detto acellulare che è sicurissimo, ma meno potente. Questo vaccino è efficace in quasi il 90% dei vaccinati, ma l’immunità tende a svanire con il tempo; quando questo accade si è comunque protetti dalla malattia in forma grave, ma si può ospitare il microrganismo nella propria gola ed essere una fonte di infezione per gli altri. A causa di questa minore efficacia del nuovo vaccino, e pure a causa delle mancate vaccinazioni, i casi di pertosse stanno aumentando”, spiega l’esperto.

Il virologo definisce poi la patologia “pericolosissima” proprio per i bambini più piccoli, e spiega ancora: “Possiamo però proteggerli ugualmente: prima di tutto dobbiamo vaccinare la madre in gravidanza, affinché abbia anticorpi da trasmettere; poi dobbiamo vaccinare i bambini tempestivamente e senza ritardi, in modo che quanto prima possano difendersi da soli da questa minaccia. Infine è opportuno che i fratelli, i parenti, il padre si sottopongano ad un richiamo del vaccino, in modo da rendere impossibile che il batterio della pertosse, dopo averli infettati, arrivi nella gola del neonato”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Strage di Bologna, Mattarella: “Ancora ombre su complicità e gravi depistaggi” https://t.co/0ibNWaTd9N

Campania - Roghi rifiuti, Viglione (M5S): "Bocciate nostre proposte importanti" - https://t.co/g3FteQaL8Q https://t.co/J1VLhJCcLZ

Campania - Roghi rifiuti, Graziano: "Revoca autorizzazione per chi non sorveglia" (02.08.18) https://t.co/xXkGgleRUP

Mondragone, Polizia Municipale sanziona motocicli elettrici irregolari - https://t.co/Wn7Y55R2GK

Condividi con un amico