Aversa

Aversa, approvati progetti su ambiente e digitalizzazione

“Aversa Green”, ampliamento dell’isola ecologica e digitalizzazione del Comune. Tre progetti, i cui esecutivi sono già stati tutti approvati, che potranno migliorare, se realizzati, sensibilmente le condizioni di vivibilità degli aversani. A darne l’annunzio il vicesindaco con delega ai Lavori pubblici, Michele Ronza. Il progetto ‘Verde Aversa’ prevede, in pratica, il catasto deli alberi presenti in città: Ad Aversa, infatti, a parte quelli presenti nei tre parchi (Pozzi, Balsamo e Grassia) e nel cimitero cittadino, vi sono circa 2400 alberi che devono essere catalogati e manutenuti così come i 264mila metri quadrati di aree a verde. «Abbiamo avuto l’approvazione del progetto esecutivo ed ora puntiamo ad un finanziamento della Regione Campania», dice Ronza.

Per quanto riguarda l’ampliamento dell’isola ecologica di Cappuccini, bisogna evidenziare che il progetto esecutivo approvato ben si sposa con le intenzioni dell’amministrazione guidata dal sindaco Enrico De Cristofaro di chiudere l’altra isola ecologica, quella di via Perugia perché troppo vicina al centro abitato e già oggetto di incendio per ben due volte negli ultimi mesi. Non a caso, all’inizio di luglio, i residenti in zona innalzarono anche delle barricate con i rifiuti bloccando per alcune ore la circolazione veicolare sul vicino viale Europa, che collega Aversa ai comuni dell’area occidentale dell’Agro Aversano oltre che collegare l’Asse Mediano con il tribunale di Napoli Nord. «Aversa digitale – afferma Ronza – dei tre progetti in questione è certamente quello più ambizioso, con i suoi novecentomila euro di costi e con i risultati che si prefigge, ossia la digitalizzazione e il collegamento di tutte le strutture che fanno capo al comune e non solo». In pratica, vi sarà una connessione costante tra tutti gli uffici, biblioteca compresa. Tra i vari uffici non gireranno più documenti cartacei e lo stesso cittadino comune beneficerà direttamente di questa organizzazione che sarà importante soprattutto in materia di sicurezza con i collegamenti con le varie telecamere in tempo reale e una centrale presso la polizia municipale».

Sempre in tema di opere pubbliche, stop ai doppi turni al Secondo Circolo Didattico a partire dal prossimo anno scolastico. Ad annunciarlo il sindaco Enrico De Cristofaro, che rende noto l’inizio dei lavori sia presso il fabbricato di via Linguiti che presso la scuola media ‘Gaetano Parente’, dove, grazie alla disponibilità della dirigente scolastica Angela Comparone, dovranno sorgere, in tutto, una decina di aule che permetteranno di sopperire alla mancanza delle aule di quello che fu il plesso Sant’Agostino. Il Comune di Aversa, infatti, ha disdettato il fitto dei locali di proprietà della Curia che avevano necessità di lavori, come da provvedimento dei vigili del fuoco, dopo che si era registrato, il 7 gennaio scorso, la caduta di calcinacci. Ancora in tema di lavori pubblici, infine, De Cristofaro evidenzia come siano stati portati a termine i lavori di manutenzione di via Magenta (a costo zero), via Abenavolo e via Di Giacomo, mentre a breve sarà ultimata l’area parcheggio di quella che fu piazza della Pace, con strisce blu e illuminazione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Succivo, incidente in moto: comunità in lutto per la scomparsa di Alessandro Casillo - https://t.co/fYEAUmYgjx

Torre del Greco, muore dopo garza dimenticata nella ferita: indagati 17 sanitari - https://t.co/duvMSq2TnH

Saccheggiavano appartamenti in tutta la Campania: 15 arresti https://t.co/3D6rnVYmFW

Torino, migrante che chiede elemosina sventa rapina e fa arrestare il "postino" - https://t.co/3GATkU99iE

Condividi con un amico