Home

Vercelli, coltiva marijuana in casa e la vende all’Estero per corrispondenza: arrestato

Nella mattinata del 21 agosto, gli agenti della sezione antidroga della Squadra mobile di Vercelli hanno tratto in arresto un 48enne del posto per il reato di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. L’indagine è nata grazie ad una segnalazione confidenziale che indicava l’uomo quale spacciatore di ingenti quantità di marijuana. Le attività di appostamento dei poliziotti hanno permesso di individuare l’abitazione dell’uomo, in una cittadina poco distante da Vercelli.

E’ emerso che l’abitazione del trafficante era collegata ad un vasto terreno al quale, nonostante l’ubicazione in aperta campagna, era particolarmente difficile accedere. L’astuto proprietario aveva infatti creato una recinzione con del filo spinato, dei cancelli blindati e della fitta vegetazione per ostacolare la visione dall’esterno. Proprio quest’ultima circostanza ha insospettito gli investigatori che hanno così eseguito una perquisizione domiciliare. Tale accertamento ha permesso di scoprire l’esistenza di un’intera struttura adibita alla coltivazione ed alla raccolta della marijuana. I poliziotti hanno trovato delle vere e proprie serre, allestite professionalmente, sia all’esterno, sia all’interno dell’abitazione, in maniera da permettere anche durante l’inverno la prosecuzione dell’attività illegale.

Sequestrate oltre 150 piante di marijuana, già pronte per la raccolta, e diverse centinaia di barattoli utilizzati per la conservazione e la catalogazione della sostanza stupefacente (ogni barattolo era numerato ed etichettato per “tipo”). Inoltre, gli agenti sono riusciti ad individuare, all’interno del terreno ed abilmente mascherato dalle zolle di terra, un cunicolo lungo parecchi metri scavato dall’uomo per nascondere una ventina di barattoli con oltre 800 grammi di marijuana già confezionata. Insieme ai contenitori utilizzati sono stati trovati alcuni indirizzi di soggetti residenti all’estero che fanno presumere che l’uomo spacciasse per “corrispondenza” inviando ingenti quantitativi di droga in paesi stranieri. Su questi ultimi aspetti sono in corso ulteriori approfondimenti.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Torino, mercato Porta Palazzo: tre "carrettisti" arrestati per estorsione - https://t.co/Ckp7o8VATO

Caporalato in Toscana e Veneto: 3 arresti in operazione "Agri Jobs" - https://t.co/w2hl0QTvpr

Roma, estrae torcia taser proibita durante lite per viabilità - https://t.co/nCthYovYqD

Milano, scende dall'auto per soccorrere le figlie: muore travolta su A8 - https://t.co/ARzo4aj1OF

Condividi con un amico