Giugliano

Giugliano, uomo muore durante lite tra la sorella e il marito

Un uomo di 40 anni, Salvatore Gargiulo, è stato sottoposto a fermo dai carabinieri, a Giugliano, nel Napoletano, dopo la morte del cognato, Salvatore Russo, 53 anni. Il fatto è accaduto in via Gambino, nella notte tra venerdì 10 e sabato 11 agosto, intorno alle 3. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe avuto una lite con la moglie 49enne, Cristina Rossi. Il fratello di quest’ultima – che, per problemi di salute, respirava attraverso una cannula inserita con tracheotomia – è intervenuto per difenderla. Tra il 40enne e il cognato la lite è degenerata fino a venire alle mani.

La colluttazione ha provocato lo spostamento della cannulla, quindi il cognato, non riuscendo più a respirare, è morto. L’ipotesi di reato che potrebbe essere ascritta a carico del 40enne è quella di omicidio preterintenzionale. “Mi ha picchiata, era ubriaco. Ha ucciso mio fratello e deve marcire in galera”, “Gliel’ha staccato lui, l’ha ucciso”, dichiara la moglie di Gargiulo al quotidiano “Il Mattino”.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Criminologia, lectio magistralis di Annalisa Castrechini all'Università "Vanvitelli" - https://t.co/gU5OspT9RZ

Bicentenario di Caserta Capoluogo di Provincia: annullo speciale di Poste Italiane - https://t.co/lKxuJ9EnU5

Manovra, spuntano nuovi tagli: tensione tra M5S e Lega - https://t.co/LHRHMG5bC8

Genova, crollo Ponte Morandi: da Autostrade 50 milioni per i familiari delle vittime - https://t.co/2tWuLkdwQ9

Condividi con un amico