Trentola Ducenta

Trentola Ducenta, Festa di San Giorgio Martire: in scena Ivan Granatino ed Emiliana Cantone

Un mese di grande attesa. Cominceranno il prossimo 19 agosto i Solenni Festeggiamenti l in onore di “San Giorgio Martire” 2018, organizzati dal comitato omonimo sito in via Roma, che saranno caratterizzati non solo da grandi momenti di religiosità, ma anche da forte comicità e tanto, tanto ritmo.  La musica sarà protagonista. Ad esibirsi sul palco che verrà allestito in piazza Beato Paolo Manna saranno: Emiliana Cantone e Lory Battista il 25 agosto, a partire dalle ore 22; Ivan Granatino il 28 agosto, alle ore 22; la “Tammurriata Band” il 30 agosto ed i “Cantori Partenopei” il 1 settembre.

Emiliana Cantone è una delle cantanti più affermate del panorama artistico campano. Classe 1988, la bella napoletana è giunta alla pubblicazione del suo decimo album dal titolo “Non è sempre colpa delle donne”, prodotto dalla “Zeus Record” e presentato presso il “Caffè Gambrinus”di Napoli lo scorso 13 aprile. Se da un lato è evidente una sorta di ammissione di colpa da parte dell’universo femminile nelle situazioni “disastrose” della vita quotidiana, dall’altro ciò che viene evidenziato è anche il ruolo giocato in queste circostanze dagli uomini. Il “girl power” è sin da subito tangibile nella grafica dell’album, così come i forti richiami al femminismo ed al romanticismo espresso dalla rosa che copre l’occhio dell’artista. Ad anticipare la nuova opera musicale è stato il singolo “Quanto me fatto chiagnere”, il cui video ufficiale, in pochi giorni, ha superato il milione di visite su YouTube. È importante pensare a come la Cantone, in questo lavoro, abbia potuto contare su collaborazioni di un certo prestigio come quella con Luca Sala e Remo Elia, da cui è nato il singolo “Un’altra volta voglio te”. Dalle menti e dalle creatività dei due artisti musicali ha avuto origine, tra le altre cose, il brano “Non è l’inferno” che nel 2012 Emma Marrone portò sul palco dell’Ariston vincendo il Festival più noto della canzone italiana.

Ivan Granatino, 34enne spigliato e con tanta vitalità negli occhi, nasce a Caserta nel 1984. Muove sin da subito i suoi passi nel mondo musicale, sulla scia del padre (interprete di musica classica napoletana) e dettato dalla sua stessa passione. Il suo istinto lo porta ad approfondire sempre più il genere rock e l’hip hop, fino a quando crea un crossover tra i due stessi generi musicali. Grazie alla sua versatilità oscilla tra il rap e l’r&b, collaborando con Clementino, Club Dogo, Luchè, il produttore Franco Ricciardi e D-Ross. Nel 2014 si fa strada sul palcoscenico di Rai2 nel talent show “The Voice of Italy”. Con quest’esperienza, Granatino acquista il grande pubblico e le simpatie della giuria. Il campano sceglie come coach del suo percorso il grande J-AX.  Nel 2012 esordisce con l’album “Na na na”, nel 2014 esce prima il singolo poi l’album “Pare mo”, nel maggio del 2017 l’album “Ingranaggi” e nel 2018 propone il nuovo singolo “Fatte’ a croce”.

Ci sarà spazio anche la promessa neomelodica Lory Battista, originario di San Marcellino e figlio della scuola di canto “I Fagnoni” di Aversa. “I cantori Napoletani” concentrano, invece, la loro attività sulla musica classica napoletana, creando un clima a dir poco unico nel suo genere. I sei componenti del gruppo si cimentano nei più svariati strumenti come mandolino, chitarre, nacchere, tammorra, percussioni e tappeto sonoro. “Puro live entusiasmante”. E’ così che la “Tammurriata Band” si definisce nel suo profilo ufficiale Facebook. Sarà grande il coinvolgimento e le emozioni per una platea che potrà ascoltare un singolarissimo mix di musica e napoletanità verace.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, "movida selvaggia": Palmiero chiede alle autorità di far rispettare le regole - https://t.co/jGzaH8SCnN

Roma Presidente della Repubblica di Colombia 22 10 18: https://t.co/csQ7LFeO1i tramite @YouTube

Roma - Conte incontra il Presidente della Colombia (22.10.18): https://t.co/UknGwWZVxs tramite @YouTube

Aversa tra le “100 mete d’Italia” https://t.co/D6GQHHvCGz

Condividi con un amico