Aversa

Aversa, rimossi i rifiuti da Piazza della Concordia. De Cristofaro: “Basta sciaccallaggio”

Aversa – “Noi non abbandoniamo i nostri cittadini, li tuteliamo tutti, a prescindere dalla zona in cui risiedono”. All’insegna di questo “slogan” il sindaco Enrico De Cristofaro si è personalmente recato stamani, di buon’ora, intorno alle 6, insieme all’assessore all’Ambiente, Marica De Angelis, in piazza della Concordia, situata nel rione popolare al confine tra Aversa e Teverola, per verificare la pulizia della zona da parte della Senesi, società concessionaria del servizio di igiene urbana. Lì dove ieri alcuni cittadini, supportati dal gruppo di opposizione “Noi Aversani”, avevano denunciato la presenza di cumuli di immondizia e topi, accusando il sindaco e la sua amministrazione di non aver mai preso in considerazione quell’area, fatta eccezione per il periodo della campagna elettorale del 2016. Accuse a cui il primo cittadino ha subito reagito, recandosi nel rione e constatando, a suo avviso, “una situazione su cui intervenire ma non certo corrispondente a quella di allarme descritta nella nota diffusa dall’opposizione”.

“Certo – sostiene il primo cittadino – in questi giorni non solo quel quartiere ma tutta la città stanno subendo disagi per la raccolta rifiuti a causa dei rallentamenti nei conferimenti allo Stir di Santa Maria Capua Vetere, a loro volta dovuti al guasto parziale del termovalorizzatore di Acerra. Disagi che stanno subendo, tra l’altro, numerosi comuni della provincia di Caserta. Ma strumentalizzare situazioni di emergenza, non addebitabili all’operato dell’amministrazione comunale, e aizzare i cittadini contro il sottoscritto e i suoi collaboratori è da veri e propri sciacalli. Anche se, e questo lo sottolineo con enorme piacere, quando mi sono recato sul posto non ho avvertito, da parte dei residenti, alcun segno di astio o contestazione, ma solo la richiesta, sacrosanta, di ottenere la pulizia della zona”.

Dopo il sopralluogo De Cristofaro ha quindi attivato la Senesi che ha garantito il ritiro dei rifiuti accumulati entro la mattinata successiva. E così è stato: il primo cittadino e l’assessore hanno verificato che l’opera era stata eseguita (come dimostrano le foto allegate nella galleria in alto, ndr.). “Agli sciacalli rispondiamo con atti concreti, garantendo massima attenzione alle richieste e ai bisogni dei cittadini, anche nella risoluzione di problematiche che non dipendono dalla nostra volontà”, ha sottolineato De Cristofaro, il quale ha poi fatto sapere di aver contattato i vertici dell’istituto gestore delle case popolari per trovare una soluzione agli altri disservizi lamentati dagli abitanti.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Caserta, evasione fiscale: sequestrati beni per 470mila euro a casa di cura - https://t.co/lscAjHYTZT

Cesa, caso stalking: De Michele si dimette dal Pd. “Mai tutelato dal mio partito” https://t.co/9rY6uNUbch

Campania, videosorveglianza: sindaci chiedono altri fondi in Commissione Terra dei Fuochi https://t.co/ZO1i7h0Bsl

Casal di Principe, trovava auto rubata con all'interno 4 fucili e il "kit rapinatore" - https://t.co/tRVsjHa7M3

Condividi con un amico