Aversa

Aversa, Nobis: “Io traditore? E’ il gruppo ‘Noi Aversani’ ad aver tradito elettori”

Aversa – Nico Nobis non ci sta a passare come una sorta di “traditore” del movimento “Noi Aversani” per avere appoggiato la maggioranza e di vedersi rinfacciato di aver occupato un posto in Consiglio comunale solo grazie al “sacrificio di Federica Turco” che aveva accettato la carica di vicesindaco ed assessore, ben sapendo che sarebbe rimasta fuori dall’assemblea cittadina in caso di rimpasti in giunta. Per saperne di più lo abbiamo intervistato telefonicamente mentre era in viaggio con la famiglia. Ed ecco la sua verità.

“Premesso che ognuno può dire ciò che vuole e che i cittadini sanno chi, cosa e come giudicare, io – esordisce – con un pizzico di esperienza in più rispetto ad altri del movimento, nonostante mi avessero indicato e chiesto in tutti i modi di accettare la carica di assessore, non ho voluto il ruolo sapendo che avrei dovuto dimettermi da consigliere. Cosa che tutti, io per primo, a costo di non entrare in consiglio, abbiamo suggerito a Federica Turco che, però, ha fatto una scelta, voluta fortemente, diversa dalla mia e che oggi, purtroppo, paga”. “Inoltre – continua Nobis – voglio ricordare che ciascuno di noi è stato eletto grazie ai voti dell’altro, anzi, se ci fosse un po’ di razionalità in alcune affermazioni, si dovrebbe ricordare che l’ultima eletta, probabilmente, avrebbe potuto non esserlo se non ci fossero stati i voti miei, puliti e personali, e quelli di tanti altri venuti dietro di me”.

“Io non capisco – aggiunge – che cosa c’entri il tradimento. Se Federica non ha modo di recuperare la sua posizione è perché la condizione in cui si è trovata è stata prodotta da una sua scelta personale, dettata probabilmente da inesperienza, e che io, a differenza sua, non ho voluto fare”. “Se oggi siamo su due linee totalmente divergenti, secondo questa logica – osserva il consigliere – dovrei accettare passivamente tutte le scelte che non condivido? Ho provato in tutti i modi a trovare una linea con il gruppo ma non è stato possibile. Questo mi ha indotto a scegliere strade diverse”. “Ma siamo usciti fuori di senno? Si parla davvero di tradimento? Il vero tradimento, – conclude Nobis – forse, è quello del gruppo verso l’elettorato che ci ha votati per far parte della maggioranza e oggi ci vede dal lato opposto della barricata. Ma ripeto non voglio fare polemiche, ma solo far capire che certe affermazioni fanno davvero sorridere e andrebbero ponderate”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cesa, esercitazione provinciale di Protezione Civile: fervono i preparativi - https://t.co/fFqrhDcNCq

Enna, spaccio di droga autorizzato clan mafioso di Pietraperzia: 8 arresti - https://t.co/mdWKpIBsy0

Bisceglie, prodotti ittici scaduti e mal conservati: sequestro in ristorante giapponese - https://t.co/Q2H4AP5yJZ

Cremona, palpeggiava e minacciava dottoresse dell'ospedale: arrestato molestatore - https://t.co/1hJJkMe7Up

Condividi con un amico