Aversa

Aversa, l’assessore Caterino si dimette: “Ho lasciato qualcuno col mal di pancia…”

Aversa – “Probabilmente avrò fatto venire il mal di pancia a qualcuno…”. Parole di Emilio Caterino che, affidandosi al suo profilo Facebook, annuncia le sue dimissioni dalla carica di assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Aversa. “Già da qualche settimana ad Aversa i giornali scrivono della necessità dell’amministrazione di operare un rimpasto di Giunta. Per amore della chiarezza e per soddisfare la legittima curiosità della cittadinanza, rilascio un breve comunicato”, esordisce Caterino, che spiega: “Durante il tempo del mio mandato, ho profuso il massimo impegno per la città di Aversa, affrontando ogni emergenza senza limiti di tempo e di energie. Ho onorato, dunque, tutti gli impegni che mi ero assunto nei confronti dei cittadini sottraendo tempo ai miei impegni professionali.  Lontano da ogni interesse politico e libero da qualsiasi forma di attaccamento alla poltrona, ho deciso di lasciare per poter tornare a seguire, a tempo pieno, il mio lavoro di professionista, che mi porta ad essere fuori regione per diversi giorni al mese. Sono altresì certo che chi assumerà l’incarico di Assessore all’Istruzione dopo di me, troverà un buon lavoro già avviato e seguito con la giusta attenzione nell’interesse della cittadinanza”.

“Ad ottobre – continua Caterino – ho rilevato un Assessorato senza alcuna risorsa finanziaria; grazie ad un incisivo lavoro sono riuscito, con l’appoggio dell’Amministrazione tutta, a racimolare poche decine di migliaia di euro per fronteggiare le innumerevoli emergenze che le strutture scolastiche hanno subito. Abbiamo preso parte ad innumerevoli progetti di finanza per la ristrutturazione degli Istituti scolastici, per la loro messa in sicurezza e per l’efficientamento energetico. Oggi lascio un Assessorato che ha (ed avrà) qualche risorsa finanziaria da utilizzare per la manutenzione ordinaria e per l’acquisto di suppellettili. Come ultima azione amministrativa ho avviato un controllo del contratto di locazione dell’istituto scolastico Sant’Agostino. Ho scoperto che un’ala di circa 160 metri quadrati, da anni (!) era occupata dalla Caritas senza alcun titolo; mi sono attivato per recuperare l’indennità di occupazione spettante al Comune di Aversa. Allo stesso modo mi sono attivato nei confronti della Curia, proprietario dell’immobile in questione, affinché venga determinata una riduzione, con procedura di saldo e stralcio, del canone spettante per il recesso anticipato di sei mesi, causa i gravi disagi subiti dal Secondo Circolo Didattico. Probabilmente avrò fatto venire il mal di pancia a qualcuno ma mi sembrava assurdo non procedere di fronte ad una situazione del genere”.

Caterino conclude ringraziando il sindaco Enrico De Cristofaro per l’onore concessomi di far parte dell’amministrazione della città di Aversa, il consigliere Giovanni Innocenti che mi ha dato un grandissimo e prezioso aiuto, la Giunta e Consiglieri tutti, ai quali va il mio grosso in bocca al lupo. Ringrazio i dirigenti scolastici Angela Comparone, Mario Autore, Adele Cerullo, Annalisa Marinelli e Maria Rosaria Bocchino, persone squisite e ottimi dirigenti. Infine, ringrazio la dottoressa Gemma Accardo, preziosissima dirigente dell’Ufficio Pubblica istruzione, il validissimo funzionario Tommaso Mastronardi, tutto il personale dell’Ufficio Pubblica istruzione e tutti i dipendenti comunali. Grazie e buon lavoro!”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

"Trappola d'Amore", 30enne casertano truffato su Facebook: 3 arresti - https://t.co/IHgbyXyUDN

La marchigiana Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia - https://t.co/Bs9GDtKYWu

Per un anno una ragazza manda foto "hot" ad un uomo: poi scopre che è il padre - https://t.co/88fKx2Lc9S

Canada, uccide un orso e un alce e posta le foto: bufera su ex giocatore di hockey - https://t.co/pvIvEOc7KH

Condividi con un amico