Aversa

Aversa, caos Centro Impiego. Dello Vicario: “Il Comune non ha mai risposto a mia istanza”

Aversa – Il caos che si verifica quotidianamente all’Agenzia per l’Impiego di via Pommella ha una spiegazione. A fornirla è il consigliere comunale di opposizione Gianpaolo Dello Vicario. “Accade con frequenza periodica (annuale) – scrive l’esponente di Forza Italia – che il Centro per l’Impiego di Aversa viene preso d’assalto dagli insegnanti di scuole elementari, medie e superiori, personale amministrativo e Ata, tutti precari, in seguito all’interruzione del contratto con il Ministero della Pubblica Istruzione per l’obbligo d’iscriversi al collocamento onde ottenere la disoccupazione. Ai tanti ‘paladini della giustizia a giorni alterni’ va ricordato che la procedura di gara (trattativa privata per l’acquisto della sede di Aversa) finalizzata all’individuazione degli immobili da destinare a sede dei Centri per l’Impiego operanti sul territorio della provincia di Caserta, venne gestita da un’apposita commissione sotto la giunta De Franciscis nel lontano 2006, per la quale pendono dei giudizi penali per l’accertamento delle responsabilità. La Commissione, con verbale numero 20 del 21 dicembre 2006, accertava, tra l’altro, la compatibilità con la destinazione del nuovo centro per l’impiego”.

Il 21 febbraio 2008, poi, come spiega ancora Dello Vicario, “veniva sottoscritto un atto di vendita a favore dell’amministrazione provinciale di Caserta dell’immobile di Aversa, in via Pommella numero 28, nel quale la parte venditrice si impegnava a richiedere ed ottenere a sua cura e spese il certificato di agibilità, oltre che ad assicurare l’osservanza di tutte le norme di legge, con particolare riferimento a quelle urbanistiche”. “Giova ricordare, a tal proposito, che – aggiunge Dello Vicario – l’unico modo per sottrarsi ad un disservizio dovuto ad evidenti carenze strutturali dell’immobile è farsi carico – da parte del Comune in cui hanno sede la sezione circoscrizionale, i recapiti periodici e le sezioni decentrate in base alla Legge 56/87 – di fornire i locali necessari per il funzionamento delle sezioni e dei recapiti medesimi”.

“In qualità di vicepresidente della Provincia e assessore al ramo – conclude Dello Vicario – in data 14 marzo 2013, prima ancora di procedere ad alcuni lavori di adeguamento, con apposita nota formalizzai un’istanza al comune di Aversa, alla quale non fu dato alcun riscontro”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, la "macchinetta" per fototessera in piazza: iniziativa del Garante Disabili - https://t.co/AskSMWjmUc

Aversa, "aggressione" al dipendente comunale: scontro tra De Cristofaro e Noi Aversani - https://t.co/0hgKuDlWrF

Movida ad Aversa, "salta" sull'auto della Polizia Municipale e la danneggia: caccia al vandalo - https://t.co/qmmkmrxVHW

Lusciano, Giustino Cristofaro vicecampione italiano di Karate Fijlkam: il sindaco gli consegna targa - https://t.co/mRZMBzTRjY

Condividi con un amico