Home

Roma, sequestrate 1300 dosi di hashish sotterrate a Colle Oppio

1300 dosi di hashish e marijuana, sotterrate nel parco di Colle Oppio sono state sequestrate nel corso di una maxi operazione antidroga della polizia a Colle Oppio. Sono cinque inoltre i pusher arrestati dagli agenti del commissariato Esquilino, diretto da Giuseppe Moschitta. Il continuo monitoraggio del fenomeno dello spaccio effettuato dai poliziotti del commissariato, aveva fatto riscontrare negli ultimi tempi una recrudescenza del fenomeno di spaccio. Immediati sono scattati i servizi di appostamento, che hanno consentito di documentare lo stratagemma utilizzato dai pusher per poter spacciare la droga con il minimo rischio. Il “modus operandi” utilizzato prevedeva una precisa ripartizione dei compiti. Alcuni di loro, infatti, avevano quello di ricevere le ordinazioni, altri riscuotevano il danaro, altri ancora consegnavano lo stupefacente.

La consegna veniva effettuata senza il classico passaggio di mano in mano, ma facendo cadere in terra le dosi, che venivano poi raccolte dagli acquirenti, proprio per cercare di passare inosservati. La droga era interrata in alcune buche, realizzate nelle parti più nascoste del parco, spesso ricoperte da una fitta vegetazione. Tutti questi accorgimenti, però, non sono serviti ai pusher per restare impuniti e gli investigatori, dopo aver scoperto il meccanismo, sono passati all’azione.  Grazie anche all’ausilio dei cani antidroga, che hanno permesso di rinvenire circa 1300 dosi di hashish e marijuana, pronte per lo spaccio, gli agenti sono riusciti a cogliere in flagrante i 5 pusher, 4 extracomunitari ed un italiano, di età compresa tra i 20 ed i 32anni, che sono quindi finiti in manette. Per tutti, il reato contestato è la detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico