Home

Milano, truffatrice francese derubata da quattro ladri all’Hotel Hilton

Una ladra in procinto di compiere una truffa milionaria rapinata a sua volta nel momento clou. Sembra surreale ma è quanto successo nella meeting room dell’Hotel Hilton di via Galvani, nei pressi della stazione Centrale.  Quattro rapinatori albanesi sono stati arrestati dalla polizia dopo un rocambolesco inseguimento sabato pomeriggio a Milano. Secondo quanto ricostruito, hanno rapinato un borsone contenente 2 milioni di euro, di cui solo 65mila veri (suddivisi in banconote da 200) alla donna francese con origini dell’est, di 21 anni, che aveva organizzato una truffa con la tecnica del “Rip deal” (ovvero la consegna camuffata con una vendita di un borsone pieno di banconote, di cui però solo quelle della prima fila sono vere).

Sabato pomeriggio alcuni cittadini hanno segnalato di aver visto persone armate uscire di corsa dall’hotel 4 stelle e scappare a bordo di un’Alfa Romeo 147. Gli agenti delle volanti, che si trovavano in zona per il controllo del territorio, sono subito arrivati sul posto e – grazie a numerose telefonate di cittadini che hanno fornito indicazioni utili sulla fuga dei quattro – hanno inseguito la banda prima in via Fara poi in via Bordoni. A questo punto alle pantere delle Volanti si sono aggiunti i colleghi della squadra Mobile: i poliziotti sono riusciti a notare che i ladri si introducevano nelle cantine del civico 12. Tre sono stati fermati ancora armati: addosso avevano un revolver carico – poi risultato rubato nelle Marche – e una semiautomatica. Mentre un primo e un secondo rapinatore sono stati presi, altri due sono riusciti a scappare ma solo per un breve tratto, venendo arrestati poco dopo.

Gli investigatori hanno poi scoperto che a essere rapinata era stata una donna, di origine francese ma residente nel Varesotto. Dopo qualche controllo, però, gli agenti si sono accorti che la stessa donna aveva organizzato l’incontro con quattro indiani, con l’intenzione di truffarli. A quel punto è scattata la denuncia per truffa. Resta ancora da scoprire chi – fra gli organizzatori della truffa – ha tradito la ventunenne comunicando ai rapinatori la presenza della somma di denaro nell’albergo milanese. Rapina aggravata e detenzione di armi clandestine sono invece le accuse per i quattro albanesi fermati: Francesck Gjioni, di 22 anni, Artur Vrapi, di 24, Fatjon Gjni, di 27, e Kristjan Tarja, di 24 anni.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Ecotransider e puzza, è finita: il Consiglio di Stato dà ragione a Comune e Asi - https://t.co/nzQfEupdJu

Cesa, assistenza a vittime di pizzo e usura: presentazione progetto il 18 dicembre - https://t.co/xdMRRde2rD

Trentola rappresenta Aversa in conferenza sindaci Asl: insorge "Noi Aversani" - https://t.co/zxkVNMuXpN

Osteoporosi, un "killer" per donne anziane: esperti si confrontano a Napoli - https://t.co/MZazt0xmu4

Condividi con un amico