Home

Catania, tre colpi in poche ore: arrestato scippatore seriale

La polizia ha arrestato un 41enne di Catania ritenuto responsabile dei reati di tentata rapina, furto con strappo e rapina. Intorno alle 22.45 circa del 25 luglio scorso, la sala operativa della questura diramava nota radio di un tentato scippo ai danni di due giovanissime turiste, da poco arrivate in città, precisamente lungo via Naumachia. Nel breve volgere di pochi minuti, gli agenti della Squadra mobile – Sezione “Contrasto al crimine diffuso” giungevano sul luogo del fatto per acquisire dalle vittime informazioni utili alla identificazione dell’autore del reato. Dal racconto delle due donne, si apprendeva che ad avvicinarle era stato un uomo, di cui fornivano precise descrizioni, a bordo di una piccola utilitaria di colore azzurro. Si apprendeva, inoltre, che durante le fasi dell’aggressione, il malvivente aveva minacciato di morte le sue vittime ma, a seguito delle urla delle donne, era fuggito facendo perdere le proprie tracce.

Gli equipaggi della Mobile si mettevano alla ricerca della vettura segnalata, giungeva una successiva nota radio con cui si allertavano le stesse pattuglie, di uno scippo appena consumato, ai danni di una coppia di turisti che si trovavano nella zona di via Androne. La donna, in particolare, riferiva al personale intervenuto che, mentre era intenta a scaricare i bagagli dall’autovettura, aveva notato sopraggiungere un’autovettura – utilitaria di colore azzurro – a bordo della quale un individuo le strappava con forza la borsa che teneva in spalla, facendola rovinare per terra. Le descrizioni fornite dalla donna e dall’accompagnatore in ordine all’autore dello scippo corrispondevano a quelle acquisite qualche minuto prima in via Naumachia.

Gli agenti, dopo un accurato sopralluogo e un attento screening della zona, individuavano un impianto di video-sorveglianza dalle cui immagini emergeva che l’autore del reato aveva agito a bordo di una Kia Picanto, di colore azzurro, priva della targa anteriore. Alle 23.30 circa, la sala operativa comunicava alle pattuglie in zona che pochi minuti prima, negli uffici della locale questura, una donna stava sporgendo denuncia di rapina, dichiarando che, mentre faceva rientro nella propria abitazione ubicata nella zona del centro storico cittadino, era stata avvicinata da un individuo il quale, dopo averla strattonata e scaraventata per terra, impossessatosi della borsa, si era dato alla fuga a bordo di una Kia Picanto di colore azzurro.

Veniva, pertanto, attuato un piano preordinato di controllo del territorio in occasione di scippi-rapine, attuato dai poliziotti. La fitta rete di equipaggi dislocati sul territorio consentiva di intercettare lungo via Plebiscito la vettura con alla guida l’uomo rispondente alle descrizioni segnalate. Da un attento controllo, all’interno del veicolo veniva rinvenuto un telefono cellulare, appartenente a una delle vittime, e la targa anteriore dell’auto che il 41enne aveva opportunamente smontato al fine di rendere difficoltosa l’individuazione. Altri equipaggi recuperavano anche il resto della refurtiva che veniva restituita alle vittime che si complimentavano con gli agenti. L’uomo veniva condotto nella casa circondariale di Catania – Piazza Lanza.

IN ALTO IL VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Di Maio e la "manina" sul decreto fiscale. Conte: "Lo controllo io e lo mando al Quirinale" - https://t.co/jaCbIjsUO0

Terrorismo, Italia prima in Ue per espulsioni jihadisti: rischio proselitismo a scuola - https://t.co/gEn5IAZ575

Camorra, arrestato in Molise il latitante Vincenzo Della Volpe: uomo di fiducia di Iovine - https://t.co/R2GIIwlFhr

Roma, violenta rapina in minimarket a Primavalle: 2 arresti - https://t.co/ZawuwIrsdq

Condividi con un amico