Santa Maria C. V. - San Tammaro

Santa Maria Capua Vetere, cinema all’aperto all’Anfiteatro Campano

Sette pellicole, sette registi, un concerto e tantissime altre novità. Non lascia spazio alla noia la seconda edizione della fortunata rassegna “Dall’arena allo schermo” in programma dal 28 giugno al 2 agosto all’arena dell’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere che lascerà tutti, oltre che con il naso all’insù, a bocca aperta dallo stupore. L’evento, che già lo scorso anno aveva fatto registrare il tutto esaurito, ritorna su iniziativa dell’associazione Arthmòs, che fin dalla sua nascita ha messo in campo iniziative culturali volte a valorizzare il territorio sammaritano.

“Era inaccettabile che a Santa Maria non ci fosse una sala cinematografica. – ha spiegato Antonio Avenia, tra i fondatori di Arthmòs e ideatore della rassegna – Così, non potendone creare una nuova ci siamo detti: perché non portare il cinema all’aperto? Magari in una location mozzafiato come l’anfiteatro campano. Da qui la collaborazione dell’amico Francesco Massarelli, la disponibilità di Amico Bio e di Radio Zar Zak, oggi con noi in prima fila in questa avventura. Sull’entusiasmo dello scorso anno abbiamo costruito una cosa ancora più bella che ci terrà compagnia fino ai primi di agosto, e non escludo un colpo di testa a settembre, vedremo”.

A condurre la direzione artistica anche quest’anno Francesco Massarelli: “Ho voluto rimanere fedele alla linea editoriale dello scorso anno – ha spiegato il direttore artistico – scegliendo opere che hanno il carattere dell’originalità, della leggerezza e della qualità. La parola che forse meglio di tutte tiene insieme i film che vedremo quest’anno è ‘favola’, perché ognuna delle storie che andremo a vivere sul grande schermo saprà mettere insieme il senso del reale con la fantasia, il sogno e l’immaginazione. Molti dei film che vedremo sono accomunati dall’idea del viaggio e dal desiderio di scoprire mondi lontani, a volte tanto lontani da portarci a navigare come cosmonauti nello spazio o a cercare un dialogo con le presenze aliene nell’universo. L’amicizia, ancor più dell’amore, è il sentimento che offrirà a molti dei protagonisti delle nostre storie un’occasione di rinascita e di riscatto”.

Primo appuntamento della kermesse giovedì 28 giugno, alle 21, con Hotel Gagarin, di Simone Spada. Quest’ultimo, al termine della proiezione scambierà quattro chiacchiere con il pubblico in pieno clima friendly, punto di forza della rassegna.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Pescara, baby gang aggredisce coppia di fidanzatini: 3 arresti - https://t.co/OgZppKCJCM

Napoli, armi e droga ai Quartieri Spagnoli: arrestato 29enne - https://t.co/732ghjrU8o

Napoli, bomboniere e confetti a forma di pistola - https://t.co/wDe7CKrPrv

Reggio Calabria, traffico di rifiuti speciali: sequestrate 2 aziende, 36 denunce - https://t.co/igVa9rXQdT

Condividi con un amico