Santa Maria C. V. - San Tammaro

L’Università “Vanvitelli” proclama 25 neo esperti in criminologia

Nella cornice dello storico Palazzo Melzi di Santa Maria Capua Vetere, sede centrale dell’Università “Luigi Vanvitelli” (ex Sun – Seconda Università di Napoli), in un’aula gremita, 25 corsisti hanno superato la prova finale ed hanno conseguito l’Alta Formazione in Criminologia Forense. La commissione era presieduta dal professor Mariano Menna, ordinario di procedura penale, dalla professoressa Federica De Simone, docente universitaria  di criminologia, dalla professoressa Vittoria Ponzetta, coordinatore del corso  e direttrice del Formed, dall’avvocato Raffaele Gaetano Crisileo, direttore didattico del corso e docente, dal professor Emilio Tucci, docente universitario di informatica del diritto, dalla dottoressa Imma Esposito, capo della Polizia scientifica della Questura di Napoli e docente di analisi della scena del crimine.

Ecco i 25 dottori proclamati neo esperti in criminologia che hanno discusso con successo la tesi di perfezionamento all’Università sammaritana di Giurisprudenza “Luigi Vanvitelli” mercoledì scorso: Ersamo Angelone, Carolina Aulicino, Vincenza Biasco, Alberto Cappabianca, Angelica Cappabianca, Raffaella Colangelo, Italo Crisileo, Sonia De Lucia, Raffaella Feola, Domenico Maria Ferraro, Antonella Formicola, Fernando Gaudiano, Gary Goglia, Mario Iodice, Margherita Lettieri, Giovanna Marseglia, Giovanna Mazzitelli, Marcello Nese, Francesca Nocera, Sara Palma, Giuseppe Papale, Anastasia Pierri, Silvia Scolarici, Graziella Tumino e Francesca Viscardo.

Intanto, a dicembre prossimo, alla Scuola di Scienze Criminologiche del Formed di Caserta, sempre in convenzione con l’Università ‘Vanvitelli’, avrà inizio la settima edizione del nuovo corso in Criminologia e Criminalistica – Corso di Perfezionamento. Ancora la formula vincente: direttore scientifico il professor Giuliano Balbi, ordinario di diritto penale e la direzione didattico è stata nuovamente affidato all’avvocato Crisileo. La professoressa Ponzetta, quale direttrice del Formed, curerà il coordinamento tra la direzione scientifica universitaria e la direzione didattica. Il perfezionamento dura un intero anno con lezioni frontali tenute da professori universitari, magistrati, giuristi, psicologi, criminologi, psichiatri, avvocati esperti e rappresentanti delle Istituzioni, con frequenza settimanale obbligatoria per un complessivo di 234 ore ed ha lo scopo di conferire competenze info-investigative.

La novità e l’obiettivo di questa nuova edizione è l’ambito progetto della formazione della figura del Consulente Criminologo alla luce delle nuove normative nel processo penale e delle indagini difensive per l’analisi del crimine. Verranno tenute lezioni e seminari tese a fornire una visione multidisciplinare della criminologia e della criminalistica. Il numero massimo dei partecipanti è di 40 frequentatori e saranno valutate solo le prime quaranta domande, corredate da un curriculum vitae del candidato. Con la discussione di una tesi finale scritta, si conseguirà l’attestato di Alta Formazione in Criminologia Forense”, spendibile in ambito professionale. Possono frequentare il corso i laureati o i laureandi in discipline umanistiche o scientifiche, gli appartenenti alle forze dell’ordine ed alle Forze Armate (anche in possesso del diploma di scuola media superiore). Per i docenti di ogni ordine e grado, l’attestato vale l’attribuzione di punteggio nella graduatoria interna d’istituto.

Il corso è stato accreditato dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, nell’ambito della formazione continua, per il riconoscimento di crediti formativi. Le iscrizioni per il nuovo corso sono iniziate al Formed di Caserta, al corso Trieste 29, dal lunedì al venerdì, ore 9-12.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Inseguimento tra Marcianise e Capodrise, arrestato giovane positivo alla cocaina https://t.co/dgAdwpflpW

Aversa, il movimento "Noi Aversani" attacca Paolo Galluccio: "No a lezioni di coerenza" - https://t.co/U7GkEYVhVi

Camorra, stipendio dal clan: chiesto il carcere per la sorella del boss Zagaria - https://t.co/4EcZsL0O7c

Aquarius, pace tra Conte e Macron: incontro a Parigi per iniziative comuni su migranti - https://t.co/dcqj3wyBnC

Condividi con un amico