Home

Tari più alta per chi ospita migranti: passa la mozione a Savona

A Savona il Comune vuole alzare la Tari a chi affitterà case a migranti o a richiedenti asilo. La mozione presentata dalla Lega è stata approvata in Consiglio comunale il 1 giugno, ma ora i Verdi hanno presentato un esposto in procura, chiedendo di verificare se si possa trattare di “atti di discriminazione razziale”. La giunta, guidata dal sindaco Ilaria Caprioglio, vorrebbe considerare questi immobili come attività extra-alberghiere e non come residenze private.

L’opposizione si è subito indignata contro la mozione presentata dalla Lega. Nel loro esposto, i Verdi chiedono alla procura di Savona di valutare “se gli atti compiuti non configurino ipotesi di reato volte al compimento di atti di discriminazione razziale”. Inoltre, hanno manifestato la propria solidarietà nei confronti “della Diocesi di Savona-Noli, della Fondazione Caritas, dell’Arci e di tutti coloro che sono tutti i giorni impegnati nell’accoglienza a migranti in situazioni di difficoltà”.

Non ha importanza come i cittadini di Savona considerino le proprie abitazioni. Nel caso decidano di affittarle a immigrati o richiedenti asilo, per il comune queste diventerebbero strutture alberghiere, bed&breakfast o case vacanze. In questo modo, la Tari subirebbe un aumento. Una misura che potrebbe incidere pesantemente soprattutto sulle cooperative e che potrebbe mettere in discussione lo stesso sistema d’accoglienza. “Si tratta ancora di un atto generico”, ha però specificato Silvana Montaldo, assessore al Bilancio. “Per mettere in pratica quanto chiede la mozione bisognerà intervenire sul regolamento Tari e capire come cambiarlo”.

A Febbraio il sindaco di Turbigo, in provincia di Milano, aveva lanciato la stessa proposta. In quel caso il primo cittadino Chirstian Garavaglia, eletto con Forza Italia, voleva contrastare l’applicazione del piano d’accoglienzafirmato da 76 sindaci dell’hinterland e dalla prefettura. In quel caso, il Corriere della Sera calcolò che chi pagava ad esempio 159 euro per una casa da 100 metri quadrati, ne avrebbe dovuti sborsare 900 per affittarla a un migrante.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, De Cristofaro respinge accuse su Eav, buche e luminarie: "Facciamo fatti nel rispetto delle norme" - https://t.co/Wn6kqhMTOC

Trentola Ducenta, trasferimento mercato: per opposizione c'è rischio sospensione e spreco denaro pubblico - https://t.co/77F2Pr6WGy

Aversa, cena di beneficenza alla Salumeria del Seggio con lo chef Gaetano Torrente - https://t.co/1MqrCe3HSz

Aversa, “La politica che serve”: incontro alla Maddalena di Millennials e associazioni https://t.co/eoHmUx4HAK

Condividi con un amico