Gricignano

Gricignano, Santagata: “Trovato sito alternativo, da lunedì riprende raccolta umido”

Gricignano – Prosegue lo stop alla raccolta della frazione umida dei rifiuti in numerosi comuni del Casertano, tra cui Gricignano, dovuta alla sospensione provvisoria dell’impianto di stoccaggio di Pastorano. Ufficialmente la causa sarebbe legata al guasto di alcune linee di lavorazione. Sta di fatto che per evitare un’emergenza rifiuti lungo le strade, considerando anche l’avvento delle temperature estive, il sindaco di Gricignano, Vincenzo Santagata, è corso ai ripari, trovando un sito alternativo per consentire agli operatori della Senesi, società concessionaria del servizio di igiene urbana, di sversare i rifiuti e riattivare la raccolta dell’umido già da lunedì prossimo.

“Dopo la chiusura del sito di Pastorano – spiega il primo cittadino – nella giornata di giovedì siamo riusciti a individuare un altro sito di stoccaggio. Da lunedì, quindi, riprenderà regolarmente il ritiro, da parte della Senesi, della frazione umida dei rifiuti. Ci scusiamo con la cittadinanza per i disagi che sta affrontando in questi giorni, anche se, come è chiaro, non dipendono dalla volontà della nostra amministrazione comunale”.

Intanto, sempre in tema di igiene urbana, Santagata, insieme all’assessore all’Ambiente ed Ecologia, Maria Michela Caiazzo, la prossima settimana incontrerà la dirigenza della Senesi e i rappresentanti sindacali dei lavoratori della ditta per discutere delle problematiche sollevate dagli stessi operatori ecologici, i quali lamentano disagi e carenze che pregiudicano, a loro avviso, la qualità del servizio.

Non solo, il sindaco Santagata annuncia, tra l’altro, che presto terrà anche un incontro con i vertici della Us Navy per predisporre un piano mirato ad aumentare la percentuale di raccolta differenziata all’interno della cittadella situata in località Boscariello. Una percentuale finora molto bassa, che incide negativamente su quella globale registrata su tutto il territorio gricignanese e, quindi, anche sulla relativa tassa rifiuti. L’obiettivo, pertanto, è di incrementare la differenziata tra i residenti americani e contribuire alla diminuzione della tariffazione per l’intera cittadinanza.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teano, marijuana occultata tra alberi di prugne: 4 arresti - https://t.co/cckfHilTXI

Milano, 14enne muore soffocato: l'ombra del "blackout", gioco estremo sul web - https://t.co/nuvzb6pMPY

"Bruciamo i migranti", condannati a 6 mesi senza Facebook e a leggere libri - https://t.co/8nuJSnj6lr

Badanti casertani scomparsi in Sicilia: disposte nuove indagini - https://t.co/Ri86zZAN8K

Condividi con un amico