Aversa

Aversa, De Cristofaro: “Interventi di pulizia costanti, ma i cittadini devono aiutarci”

“Ognuno ha il diritto di segnalare carenze e inefficienze ma, allo stesso tempo, non può, utilizzando un paio di fotografie, delineare un contesto globale che non corrisponde alla realtà”. Il sindaco Enrico De Cristofaro, insieme alla sua maggioranza, non ci sta a sentire chi definisce la città di Aversa “sporca” e “piena di erbacce e sporcizia”. Così, dopo un sopralluogo effettuato stamani in diverse zone del territorio con l’assessore all’Ambiente Marica De Angelis, e i consiglieri Francesco Di Virgilio e Renato Oliva, realizzato un suo personale “reportage fotografico” per rappresentare lo stato della pulizia delle strade cittadine.

Dal Parco Pozzi a piazza Vittorio Emanuele, dalle aree standard ai parchi Balsamo e Grassia, passando da via Di Jasi fino ai parcheggi antistanti il cimitero e lo stadio “Bisceglia”, la situazione forse in alcune zone sarebbe migliorabile ma non appare certamente da “Savana”, come aveva sentenziato l’ex assessore Gennaro Morra nei giorni scorsi. “Non intendo polemizzare né con Morra né con altri che segnalano problematiche attraverso gli organi di stampa o i social, – spiega De Cristofaro – voglio solo sottolineare che la nostra azione di pulizia del territorio è costante, nonostante le difficoltà che incontriamo quotidianamente, soprattutto legate all’inciviltà di una parte della cittadinanza. Spesso, infatti, all’indomani di interventi da noi effettuati ritroviamo le aree di nuovo sporche”. Esempio è piazza Vittorio Emanuele “che torna in poche ore in preda alla sporcizia nonostante i continui interventi di pulizia”.

Una continua lotta contro l’inciviltà, per la quale De Cristofaro, a nome dell’intera amministrazione comunale, chiede ai suoi concittadini di scendere in campo al suo fianco, segnalando chi sporca e pregiudica il decoro urbano. “Mi rivolgo alla stragrande maggioranza dei cittadini aversani civili e rispettosi delle regole: aiutateci a mantenere la città pulita, segnalate chi dimostra di non amare Aversa. – è l’appello del primo cittadino – Ovviamente sarà garantita la massima riservatezza. Potete inviare video, foto e altro materiale utile a identificare e sanzionare chi sporca la città attraverso i contatti personali o social del sottoscritto, di assessori o consiglieri, ovviamente garantendovi riservatezza e pieno anonimato. E’ una sfida che insieme possiamo vincere”.

IN ALTO UNA GALLERIA FOTOGRAFICA

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico